Fabrizio Cecchetti contro Sala. Manda rifiuti nel parco del Roccolo

fabrizio cecchetti discarica casorezzo

Casorezzo – Fabrizio Cecchetti a fianco dei Comuni che faranno ricorso al tar contro la decisione di città metropolitana di Milano. L’ente, guidato da Beppe Sala, ha concesso l’autorizzazione al riempimento della cava con rifiuti anche provenienti da altre regioni. Intanto domani sera, 27 luglio, alle ore 21, il sindaco Pierluca Oldani ha indetto un’ assemblea pubblica. Si fa il punto della situazione.

fabrizio-cecchetti-324x265 Fabrizio Cecchetti contro Sala. Manda rifiuti nel parco del Roccolo Piazza Litta (Ossona) Prima Pagina Città metropolitana ha deciso di mandare tonnellate di rifiuti nel parco del Roccolo, compresa quelli proveniente dall’emergenza di Napoli e Roma, senza tenere conto del parere negativo della Regione. E’ una vergogna, Sala è responsabile di aver dato un ok che porterà ad avvelenare il nostro territorio” Così il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) commenta la decisione della città metropolitana di autorizzare la discarica nel Parco del Roccolo.

Tutto il territorio è contrario ad una discarica nel corridoio ecologico

Tutto il territorio – Continua Cecchetti – è contrario a partire dai sindaci confinanti con il parco che non vogliono una discarica. Per non parlare dei comitati anti discarica che da anni fanno sentire con forza la voce della cittadinanza. Anche la Regione ha detto no al riempimento dell’ex cava con rifiuti, ma tutto ciò non è bastato a Città metropolitana per negare l’autorizzazione. Viene da chiedersi a cosa serva questo ente che si è dimostrato inutile e dannoso per i cittadini, per quanto mi riguarda andrebbe chiuso all’istante. Ora la strada rimasta – conclude Cecchetti – è quella di riunire i comuni, le associazioni ambientaliste e i comitati per presentare ricorso al Tar entro 60 giorni e tentare di ribaltare la decisione della Città metropolitana. Bisogna provarle tutte per fermare questo scempio”

Assemblea pubblica a Casorezzo

L’appuntamento è per il 27 luglio, alle ore 21, nella sala di viale Einaudi 3 , sotto le scuole di Casorezzo. Pierluca Oldani, sindaco di Casorezzo, ha indetto un’assemblea pubblica. Informerà la cittadinanza, i comitati e anche i sindaci, consiglieri e assessori  dei comuni confinanti. SI farà insieme il punto della situazione. Il ricorso al Tar da parte dei Comuni e della regione Lombardia sembra scontato. I motivi per avere per ottenere giustizia sono moltissime. Prima si farà prima sarà possibile ottenere anche la sospensiva della decisione, come spesso succede in questi casi.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2677 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL