Ossona sicura. Altro successo dei volontari

audi targa rubata. I volontari osona sicura

Ossona – Un altro successo dei volontari di Ossona sicura. Lo scorso 18 luglio è stata segnalata alle forze dell’ordine un’audi bianca da cui sono scese alcune persone sospette. Era in via Baracca. Il rapido controllo della targa dell’automobile ha permesso di capire che l’auto era stata rubata o la targa clonata. Poco importa. E’ partita immediatamente la segnalazione al 112.

IMG-20160718-WA0012-324x200 Ossona sicura. Altro successo dei volontari Piazza Litta Prima Pagina   Il gruppo Ossona Sicura ha messo a segno un altro successo. Lunedì 18 luglio ha segnalato alle forze dell’ordine l’automobile che vedete nella fotografia. Era ferma di fronte all’oratorio di Ossona, in via Baracca. Ne sono scesi tre individui sospetti che hanno poi girato l’angolo di via padre Giuliani. I volontari di Ossona sicura erano però nei pressi, dietro alle finestre socchiuse per il caldo, in strada, nei bar, a spasso con il cane, e li hanno visti.  Il primo controllo da parte loro ha dato un risultato. L’app. del 112 segnalava la targa della Audi da cui erano scesi come appartenente ad un’automobile rubata nel 2015, nella zona di competenza dei carabinieri di Latina.

Cosa hanno fatto i volontari di Ossona Sicura

Per prima cosa, senza farsi vedere dai loschi figuri che viaggiavano sull’automobile, i volontari di Ossona Sicura hanno fotografato la targa e il modello dell’auto. Poi, si sono allontanati dal punto dell’avvistamento e hanno chiesto il supporto del resto della chat. Un nuovo controllo della targa per essere certi di non aver sbagliato e si è chiamato il 112. ” Pronto, buongiorno. Sono uno dei volontari di Ossona sicura, mi chiamo…. c’è un’auto in via Baracca che dall’app del 112 risulta rubata. Posso darle targa e modello?” Il controllo da parte dei professionisti è necessario. L’ operatore del 112 ha accesso a banche dati più approfondite di quelle a disposizione dei cittadini. “Certo. Signora lei risulta a …. è giusto? ” Il gps acceso e la registrazione all’app Where are U sono una sicurezza in più.

IMG-20160718-WA0013-324x268 Ossona sicura. Altro successo dei volontari Piazza Litta Prima Pagina   Alla risposta affermativa, l’operatore continua.” Reciti piano il numero della targa e il modello dell’auto così la registrazione è chiara. Poi le passo i carabinieri”.  I volontari seguono la procedura. Dopo un attimo si ripetono i dati ai carabinieri, che mandano una pattuglia. Appena giù il telefono, i carabinieri richiamano per assicurarsi che la segnalazione sia reale. Perfetto. Tempo dieci minuti e arriva la pattuglia. La macchina non è più nella posizione segnalata, ma non importa. I carabinieri conoscono il territorio. Sanno dove andare a cercare. Il lavoro del volontario finisce con la segnalazione. Rimane la bella soddisfazione di aver fatto il proprio dovere e di aver collaborato nel proteggere il proprio paese.

Culture digitali

Certo, c’è la lieve curiosità e la voglia di sapere come è andata a finire, ma si può resistere fino ad opera compiuta. Se qualcuno però dovesse vedere in giro questa automobile o questa targa, non esiti un attimo e chiami il 112 per segnalarla.
E se i colpevoli gli dicono di farti i fatti suoi? Bene, è proprio quello che si sta facendo! La sicurezza, il non avere delinquenti in giro a casa nostra, sono fatti nostri. E a Ossona Sicura sono fieri di farsi i fatti, e gli interessi, di tutti.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2399 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi