Discarica Casorezzo. Ecco le novità

casorezzo ringraziamenti ambente

Casorezzo – Una novità o due nella battaglia ambientale contro la discarica che la Solter vorrebbe installare nelle cave di Casorezzo. Il Sindaco Pierluca Oldani inizia il suo mandato in consiglio metropolitano ringraziando regione Lombardia, e in primis il vicepresidente del consiglio Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) e l’assessore all’ambiente Claudia Terzi ( Lega Nord). Intanto già da qualche giorno è scaduta la proroga di 45 giorni.

casorezzo-ringraziamenti-324x235 Discarica Casorezzo. Ecco le novità Politica Prima Pagina Le elezioni di Milano hanno scompaginato parecchio la composizione del consiglio di Città metropolitana di Milano. Città Metropolitana è l’organo che, tramite i tecnici, deve emettere la Vinca e la Via (valutazione ambientale strategica) sul progetto di discarica nella cava di ghiaia tra Busto Garolfo e Casorezzo. Si tratta dell’ormai famoso progetto gestione ATEG11. Pierluca Oldani, sindaco di Casorezzo, era il primo dei non eletti della lista Città dei Comuni ed è subentrato a un consigliere comunale che non è stato rieletto. Entra quindi una forza politica antidiscarica in più. Una forza ben determinata, che va ad aggiungersi a quelle già presenti nel consiglio metropolitano.

I consiglieri di città metropolitana della Lega Nord, insieme a regione Lombardia, si sono fortemente battuti contro la discarica. Allo stesso incarico, in città metropolitana entra un altro sindaco dell’altomilanese, Massimo Olivares di Marcallo con Casone, primo dei non eletti nella lista della Lega Nord. Queste cariche saranno effettive fino a settembre, quando sarà eletto il nuovo consiglio di città metropolitana. Un organo di secondo grado che viene eletto solo fra consiglieri comunali

I ringraziamenti a Fabrizio Cecchetti, a Claudia Terzi, e la Regione Lombardia

Il primo atto che ha compiuto Pierluca Oldani, dopo la nomina a consigliere di Città Metropolitana, è un ringraziamento formale. Scrive, infatti, nel comunicato stampa inviato questo pomeriggio. “Ringrazio il vicepresidente del consiglio Regionale Fabrizio Cecchetti e l’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi.  Questo per i loro interventi nella vicenda riguardante il progetto di realizzazione di una discarica nella Cave di Casorezzo. Il consigliere Cecchetti, in particolare, per aver portato il problema all’attenzione delle istituzioni regionali; dapprima all’assessorato di competenza e, in seguito, al Consiglio regionale. L’assessore Terzi per la lettera, inviata al sindaco di città metropolitana, Beppe Sala. In questa lettera, oltre a ribadire i gravi rischi che deriverebbero dalla realizzazione di una discarica all’interno di un corridoio ecologico, ha confermato che un simile impianto non risulta necessario nella nostra regione.

La scelta politica di regione Lombardia e quella del consigliere metropolitano Pierluca Oldani

Il sindaco di Casorezzo ha continuato. “Regione Lombardia si è dotata di un piano di Gestione dei Rifiuti teso a superare il ricorso alle discariche. Si tratta di una precisa scelta politica che va oltre qualsiasi valutazione tecnica. Si ringrazia, inoltre, tutto lo staff dell’assessore e la direzione generale Ambiente di regione Lombardia. Il motivo sono le puntuali risposte ai quesiti concernenti le distanze, i mancati ripristini e il rispetto della convenzione. Confermato di fatto quanto già più volte evidenziato dai Comuni di Casorezzo e Busto Garolfo. Fa piacere constatare l’attenzione che regione Lombardia ha dedicato al nostro territorio, riaffermando precise indicazioni per la sua tutela e valorizzazione. “Ed ecco la prima dichiarazione politica di Pierluca Oldani come consigliere metropolitano. “E’ stato tracciato un percorso di cura e salvaguardia del nostro ambiente al quale anche Città Metropolitana dovrà attenersi nell’indirizzare le proprie decisioni.”

Salviamo il Paesaggio di Casorezzo e altre associazioni e comitati auditi in regione Lombardia

Anche il comitato Salviamo il Paesaggio Casorezzo ha annunciato delle novità. “Insieme ad altre associazioni e comitati della zona saremo auditi nuovamente dalla VI commissione regionale e racconteremo loro tutti gli eventi dalla precedente del 18 febbraio. Non so se servirà a qualcosa, ma certamente in questi mesi abbiamo sentito solo alcune voci regionali e quindi insistiamo lì. L’appuntamento è per giovedì 21 luglio alle 10.30.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2400 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi