Nizza. Andrea Zella e la sua famiglia sono salvi

Andrea Zella

Casorezzo – Andrea Zella, ex consigliere comunale di Casorezzo (Mi) è salvo. Da qualche anno vive a Nizza con la moglie e un bimbo piccolo.

andreazella-324x250 Nizza. Andrea Zella e la sua famiglia sono salvi Piazza Litta Prima Pagina   Andrea Zella è di Casorezzo, ma si è trasferito da qualche anno fa Nizza. Vive lì con sua moglie, Francesca Piancino e suo figlio ha pochi mesi Per diversi anni è stato consigliere comunale a Casorezzo ed è molto conosciuto. Ha molti amici anche a Ossona. Sono molti ad essere preoccupati per lui e per la sua famiglia. Ieri sera era, come tutti i nizzardi e i turisti, a vedere i fuochi d’artificio. Non era sulla Promenade des Anglais al momento in cui si è svolto l’attentato terroristico. Il bimbo ha pochi mesi, era stanco e quindi sono rientrati a casa presto, proprio poco prima dell’attentato. Già ieri sera, poco dopo che il camion si lanciasse sulle persone, ha utilizzato il servizio Safety Check di Facebook.

Sollievo per Andrea Zella a Casorezzo e a Ossona

Si tratta di un servizio che permette, con un solo click, di avvisare automaticamente amici e conoscenti che si è salvi. E’attivato da Facebook in caso di eventi disastrosi, come terremoti, attentati, o incidenti ferroviari, con un numero elevato di vittime.
Andrea Zella al telefono ci ha raccontato questi momenti e del periclo evitato. “Eravamo appena rientrati, era solito appostarci proprio li a vedere i fuochi! Eravamo andati a mangiare una pizza, poi il bimbo piangeva, era stanco e siamo rientrati a casa. Guardiamo i fuochi dal terrazzo, abbiamo detto. E, invece, abbiamo visto quel che è successo.” Saperli salvi è un sollievo per tutti. Per Casorezzo e per Ossona. Gli mandiamo un fortissimo abbraccio.
Intanto il numero dei morti e dei feriti sulla Promenade des Anglais è cresciuto ancora. Una strage terrificante e, ancora una volta, di matrice islamica. Questa volta, non si è riusciti a impedirla.

 

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2381 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Be the first to comment

Rispondi