M5S. “Timbra, prendi la diaria e fuggi! Ecco i consiglieri regionali lombardi”

iolanda nanni m5S

Milano – Il movimento 5 stelle si lamenta. A rischio 17 posti di lavoro di altrettanti operai nel consorzio FERLOG, che fa manutenzione ai treni Trenord.

Pubblicità

funerali Lista

iolanda nanni m5SIl movimento 5 stelle si lamenta perchè il Consiglio regionale di ieri non ha discusso la mozione urgente presentata dal M5S, a prima firma della consigliera Iolanda Nanni, che chiedeva un intervento alla Giunta Maroni per salvare 17 posti di lavoro. L’urgenza era stata sottoscritta da tutti i capogruppo delle forze politiche e, di conseguenza, tutti i consiglieri erano consapevoli di doverla discutere perché, in ballo, c’era il posto di lavoro di 17 operai del Consorzio FERLOG.

Pubblicità

La denuncia di Iolanda Nanni

Iolanda Nanni, consigliere regionale M5S, denuncia: “Come al solito, alle otto di sera, i consiglieri regionali hanno cominciato a scalpitare per chiudere i lavori d’Aula e scappare a casa. D’altronde, le 8 ore di Aula erano scattate, timbrato il cartellino, la diaria è assicurata. Evidentemente le urgenze dei lavoratori lombardi non sono una loro priorità. L’aggravante è che, delle due mozioni che mancavano all’appello, risolvibili entrambe in al massimo un’ora di discussione, una era davvero urgente, e tutti ne erano consapevoli, dato che tutti i capigruppo, la mattina stessa, ne avevano sottoscritto l’urgenza. La mozione, depositata dal M5S, era l’ultima carta per salvare i posti di lavoro di 17 operai del Consorzio Ferlog, che svolgono attività di manutenzione sui treni TRENORD, a rischio a causa di un bando di gara, indetto in barba alle clausole sociali previste dal Contratto Nazionale di Lavoro sottoscritto da TRENORD”.

Pubblicità

gt consulting di Manuele Trentarossi

“Niente da fare”. Prosegue Nanni. “L’urgenza sottoscritta dalle forze politiche la mattina stessa, la sera è stata abilmente superata dalla decisione unanime, di tutti i capogruppo. Con la sola eccezione di quello del M5S, di non proseguire i lavori d’Aula. Insomma, tutti volevano andarsene a casa. Quei posti di lavoro? Ma si, non era più una priorità. Questo comportamento vergognoso denota chiaramente lo scollamento totale di questo Consiglio Regionale dai problemi e dalle urgenze dei lombardi: per questi politici di professione, la cosa importante è timbrare il cartellino e prendersi la diaria, evidentemente non sono disponibili a concedere neanche un minuto in più per affrontare le urgenze dei cittadini, seppur da questi ultimi lautamente pagati”.

Pubblicità

tap gym

Commenti Facebook
Pubblicità
  • Vittoria acconciature ed estetica

  • Bed & breakfast La Scala a Rho

  • gt consulting di Manuele Trentarossi

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4802 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.