Arrivano i clandestini al post Expo di Rho. Cosa fa Romano?

mazzo di Rho clandestini a post expo

Vi ricordate di Rho e delle ultime elezioni amministrative. Si era detto la prefettura attendeva il passaggio dell’appuntamento elettorale per portare a Rho, e precisamente nell’area logistica, promessa per il post Expo, a ridosso di Mazzo di Rho, una folto gruppo di clandestini? Non sono passate due settimane del voto che eccoli.

mazzo-di-rho-324x337 Arrivano i clandestini al post Expo di Rho. Cosa fa Romano? Piazza Litta Prima Pagina   Ora il sindaco Romano ha vinto ed eccoli qua. Sala, sindaco di Milano e il prefetto di Milano Marangoni avrebbero già deciso di trasformare l’aera Expo di cui si parlava in un immenso campo. Ce ne stanno 1500. Dicono che il sindaco Romano aveva minacciati di denunciare Fabrizio Cecchetti, durante la campagna elettorale. C’erano stati alcuni volantini. Avevano fatto molto arrabbiare il sindaco. Una coda di paglia? Lo vedremo a giorni a seconda di quello che farà dopo queste parole del Vicepresidente  Fabrizio Cecchetti.
“Avevamo ragione, Romano si opponga a volontà prefetto. Non sono neanche passate due settimane dai ballottaggi ma quanto avevamo detto si sta subito avverando. Il prefetto e Giuseppe Sala vogliono trasformare il campo base di post Expo nella cittadella dei clandestini.”

Convergenza del sindaco Sala con il prefetto di Milano. Si aggiungerà anche Romano?

“Romano se c’è batta un colpo e si opponga duramente a questa ipotesi”. E’ quanto sostiene il vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) in merito alle notizie uscite oggi circa la volontà da parte del prefetto di Milano di inviare centinaia di richiedenti asilo nel campo base dell’ area post Expo, idea fatta propria anche dal neosindaco di Milano Giuseppe Sala.
“A marzo ne avevano mandati già un centinaio nel campo base, salvo poi farli sloggiare in 48 ore perché quella decisione avrebbe danneggiato i candidati Pd in campagna elettorale.

Era però palese la volontà di utilizzare quell’area dopo le elezioni per ospitare i clandestini, tant’è che fin da subito abbiamo messo in guardia i cittadini informandoli di questa volontà. Dal centrosinistra qualcuno ha pure avuto il coraggio di dire che raccontavamo balle, mentre Romano addirittura sosteneva che il campo base sarebbe stato smantellato presto e che io e Tizzoni eravamo vergognosi. Chi aveva ragione?”

Volantinaggio a Mazzo di Rho

Culture digitali

“Bene ha fatto il presidente Maroni a respingere la volontà del prefetto. Quell’area è il simbolo del rilancio di Milano e della Lombardia nel mondo e pensare di farci un campo di clandestini è un’idea folle e miope. Romano aveva detto di essere contrario a questa ipotesi. Aspettiamo che dalle parole faccia seguire i fatti opponendosi con ogni mezzo alla realizzazione della cittadella dei clandestini nell’area post Expo!” ha detto. E domenica mattina in piazza Ghandi a Mazzo di Rho, alle 9.30, davanti alla Chiesa saranno distribuiti dei volantini informativi dalla Lega Nord sui nuovi arrivi attesi. Secondo quanto si trova sul sito della prefettura di Milano il prefetto ha messo sul piatto 21milioni di euro.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2381 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Be the first to comment

Rispondi