Effetto Sala. Milano si riempie di clandestini

Milano – Non appena sono finite le elezioni amministrative, arrivano i clandestini. Alcuni di questi, almeno 100, arriveranno dal Friuli e sono quelli cui è già stato rifiutato lo status di rifugiato politico (perchè non arrivano dalla guerra). Se ne occupa Simona Bordonali. Intanto, il prefetto mette 21milioni di euro nella gestione dei via Corelli.

bando-migranti-324x222 Effetto Sala. Milano si riempie di clandestini Politica Prima Pagina   L’intervento di Simona Bordonali è stato ieri, alla notizia che almeno 100 clandestini saranno inviati a Milano dal Friuli. “Anche oggi apprendiamo dalle agenzie di stampa che altri 100 immigrati sono stati trasferiti da Udine in Lombardia, a Milano e Varese per l’esattezza. Si tratta di afgani e pachistani cui è stata respinta la domanda di asilo. O che per vari motivi hanno perso il diritto all’assistenza. Queste cento persone dovrebbero essere rimpatriate, non trasferite in Lombardia. Aspettiamo una presa di posizione anche dai sindaci delle due città, non è possibile che il governo Renzi tratti la Lombardia come un maxi centro di accoglienza per clandestini”.

Ha detto l’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione di Regione Lombardia. Il commento era riferito all’arrivo in Lombardia dei clandestini tolti dalla caserma Cavarzerani di Udine. “Il presidente del consiglio Renzi ha deciso di fare questo ennesimo favore alla sua collega di partito Serracchiani, nonostante in Lombardia siano ospitati 15.400 richiedenti asilo, circa il 14 per cento del totale nazionale, mentre in Friuli-Venezia Giulia 4.300, pari al 4 per cento del dato nazionale”.  Due pesi e due misure anche per i migranti da ospitare. Renzi è proprio intenzionato a penalizzare il più possibile.

Bando di gara servizi di accoglienza migranti

Intanto dal sito internet della prefettura di Milano si apprende che è stato emessa una richiesta di avviso di interesse per la gestione del centro di via Corelli ( ex caserma Mancini) a Milano. 200 clandestini per un totale di 21milioni di euro per il periodo  dal 15 luglio al 31 dicembre 2016. Dato che tra il leggerlo scritto da me, che potrei dire una bugia, e vederlo scritto da altri fa una certa differenza eccovi il link al bando della prefettura di Milano. Il bando è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale della comunità europea il 14/06/2016 (2016/S 113-201752).

Il titolo del Bando di gara è Affidamento mediante accordo quadro-convenzione dei servizi di accoglienza a favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, già assegnati ed in arrivo nel territorio della provincia di Milano periodo 01/08/2016 – 31/12/2016 procedura avente ad oggetto servizi (“Decreto Legge” D.L. cui all’allegato IX del D. Lgs. 50/2016. CPV 85311000-2. L’importo presunto è di € 21.420.000 (iva esclusa). Cara grazia, ci pagano su anche l’Iva, l’imposta sul valore aggiunto. Alle cooperative che si aggiudicheranno il bando saranno date 35 euro al giorno per ogni clandestino assistito. Il che significa che ogni clandestino costa, solo per i prossimi 6 mesi, 107mila euro.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2381 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Be the first to comment

Rispondi