Cresimandi San Siro 2016. C’era anche Ossona

cresimandi San siro 2016 ossona

Ossona – Lo scorso 25 giugno il gruppo dei cresimandi di Ossona erano a San Siro, insieme agli altri ragazzi dell’arcidiocesi di Milano, per l’incontro con l’arcivescovo Scola. Il messaggio di quest’anno: “Come Gesù con Pietro” Ecco le foto del gruppo di Ossona, in casacca azzurra e alcune delle celebrazioni della giornata.

HD0133-324x243 Cresimandi San Siro 2016. C'era anche Ossona Eventi Lifestyle Magazine Prima Pagina   L’incontro con l’arcivescovo avviene ogni anno all’incirca nel periodo in cui sono celebrate le Cresime e infatti, in un primo momento i cresimandi avrebbero dovuto incontrare l’arcivescovo il 2 giugno. Poi, per vari motivi e a causa degli impegni dello stadio di San Siro, l’appuntamento è stato spostato al 25 giugno. Lo stadio di San Siro è l’unico posto, a Milano, abbastanza grande da contenere insieme tutti i cresimandi dell’arcidiocesi di Milano. E’ comunque un bell’evento, anche se è avvenuto dopo la celebrazione della Cresima e non prima. Ha partecipato anche il gruppo dei cresimandi di Ossona, in casacca azzurra. In questo modo l’evento si è svolto nel mezzo dello svolgimento dell’oratorio feriale, diventandone un appuntamento.

Cresimandi a San Siro 2016.

Il messaggio che l’arcivescovo ha lasciato, come fosse una parola d’ordine, uno slogan, ai cresimandi è: Come Gesù con Pietro. L’atto conclusivo di un cammino di fede, simile a quello che Gesù ha chiesto a Pietro, diviso in 6 tappe. E’ partito da alcuni racconti della Quaresima e, continuando nei 100 giorni seguenti, è arrivato al 25 giugno. L’appuntamento con il Vescovo avrebbe dovuto collocarsi all’interno di questo percorso ed invece ne è stato il momento conclusivo. Le tappe sono quelle della costruzione della fede di Pietro in Gesù. La prima è quella narrata nell’episodio del miracolo delle reti. Una notte a pescare, senza prendere nulla, i pescatori si erano arresi. Gesù chiede un ultimo tentativo. Loro per fede gettano le reti. Il risultato è l’abbondanza e la ricchezza della pesca. Dopo questo miracolo, Gesù chiede a Pietro di diventare Pescatore di anime e Pietro lo segue.

Come Gesù con Pietro

La seconda tappa ricorda il momento in cui Gesù chiede ” chi dite che io sia?”. La terza è il momento in cui Pietro rinnega Gesù “prima che il gallo canti due volte”. La quarta è l’episodio in cui Gesù chiede a Pietro di pascere le sue pecore. La quinta ricorda che la discesa dello Spirito Santo riguarda tutti i convertiti al cristianesimo, di qualunque popolo siano, e non solo gli ebrei. Infine l’ultima tappa del percorso dei Cresimandi sulle orme di Pietro è stato quello che ha ricordato come l’uniche cose “fisica” richiesta ai Cristiani siano di astenersi dal partecipare all’adorazione di altri idoli e di non uccidere animali come sacrificio.

Don Angelo Oldani ha festeggiato i 45 anni di sacerdozio

L’incontro con l’arcivescovo è stata l’occasione per festeggiare anche un altro evento importante per la parrocchia di Ossona. Sabato 25 giugno Don Angelo Oldani ha festeggiato il 45esimo anno di sacerdozio e nella serata di sabato, in oratorio il gruppo dei Passionari gli hanno dedicato uno spettacolo. Qui sotto le fotografie della giornata di riflessione sulla fede vissuta dai cresimandi di Ossona. Le foto sono state scattate da Alessandro Ravezzani.

Le fotografie dei cresimandi a San Siro 2016

[Best_Wordpress_Gallery id=”41" gal_title=”cresimandi ossona”]

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2673 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL