Zingari a Ossona. Ci risiamo. E’ ora di dire basta

zingari a ossona, (furgone repertorio)

Ossona – Ci risiamo. Zingari, ladri, spacciatori, truffatori e clandestini ( e chissà cos’altro) hanno un’altra volta invaso Ossona. Nel giro di pochi giorni decine di segnalazioni.

furgone2-324x357 Zingari a Ossona. Ci risiamo. E' ora di dire basta Politica Prima Pagina Forse gli zingari hanno creduto troppo alla balla che la Lega Nord aveva perso le elezioni. Hanno creduto che le ruspe nei campi Rom non sono più un pericolo (anche se a Ossona lo sono mai stato) e per questo motivo si sono scatenati in paese. Sta di fatto che a Ossona si sono superati tutti i limiti.
Furti, truffe, gente che spaventa le ragazzine utilizzando vecchio camioncino bianchi probabilmente rubati, appartamenti e villette strapieni (e intendo proprio strapieni) di gente che non promette niente di buono, droga spacciata in piazza Litta sotto gli occhi dei bambini. Succede di tutto. L’estate si preannuncia più calda del solito a Ossona
Piazza Litta ormai somiglia ad una succursale di Monsul dopo i bombardamenti.  E voglio proprio veder chi ha il coraggio di dire che non è vero. Venite a vedere, se non ci credete. Nonostante ciò, gli ossonesi sono riusciti a creare, da soli, il gruppo di Ossona Sicura. Nonostante la vergognosa guerra che gli è stata mossa dall’ amministrazione comunale, dal sindaco Marino Venegoni e da Gilberto Rossi.  Ossona Sicura è un gruppo di volontari, dotati di app per smartphone e tanta volontà, e perseveranza, che cerca ancora adesso di difendere chi subisce intimidazioni. Che tenta ancora di creare la rete di mutuo aiuto fra cittadini ossonesi.

La questione zingari arriva da lontano. E’ ora di risolverla

La questione degli zingari a Ossona è oramai annosa. Nessuno ha tentato di trovare una soluzione seria che ponesse fine al problema e tutte le soluzioni proposte dai cittadini sono state rifiutate.  Sono arrabbiata per questa situazione. Lo sono moltissimo. Molto più di quanto le mie parole e il mio viso possano dare a vedere. Trovo inconcepibile, illogico, profondamente offensivo che si faccia finta che i problemi della gente di Ossona non esistano. Trovo vergognoso che l’amministrazione comunale si rifiuti di dare soluzioni. Trovo orribile che siano rifiutate soluzioni che funzionano e non costano nulla solo per becero buonismo e bassezze varie. O perchè arrivano da persone identificate con l’opposizione, e da persone che “non sono comode” agli interessi dei quattro maneggioni di paese.

Gli avvocati svizzeri dell’Onu, ve li siete dimenticati?

Con enorme fatica ci si è liberati di quelli che erano stati fatti passare per “avvocati svizzeri dell’Onu”. Purtroppo ne è rimasto un gruppo. Era stato promesso, l’anno scorso, che se ne sarebbero andati entro una settimana, ma la promessa non è stata mantenuta, anzi. Diverse volte mi è capitato di sentire membri dell’amministrazione che danno la colpa agli ossonesi. Questo gruppetto continua imperterrito a dar fastidio e minacciare. Hanno spesso ospiti della stessa specie che scorrazzano per il paese. Qua non si tratta di razzismo. Si tratta di non essere ipocriti. Dimostratemi che ho torto e che l’altro giorno non cerano due zingare che andavano su e giù per la via Trento. Ditemi che non è vero che suonavano i campanelli e cercavano di farsi aprire la porta chiedendo vestiti vecchi e offrendo fiori.

Il camioncino bianco con due uomini che insidiano le bambine per strada

Dimostratemi che in via Roma non c’è una casetta in cui si radunano uomini in abiti arabi e africani tradizionali. Che non si esprimono in italiano e che non hanno contatti con la gente del posto. Dimostratemi che non è vero che fra loro non ci sono donne. Dimostratemi che sono una normale famigliola di immigrati regolari scappati dalla guerra. Dimostratemi che in giro per Ossona questa mattina non c’era un camioncino bianco, dal quale due uomini dall’accento straniero che importunavano le ragazzine, pretendendo che gli venisse dato qualcosa.

Dimostratemi che non è vero che gli abitanti di via 24 maggio hanno sporto più denunce negli ultimi tre anni che nel resto di tutta la loro vita. E che queste non erano nei confronti della stessa coppia di persone e dei loro ospiti. Dimostratemi che non è vero che questi ospiti si sono resi colpevoli di scippi e di pestaggi, fra cui quello di due bambine. Che non continuano imperterriti a molestare, insultare, minacciare chi ha la sfortuna di abitare nella stessa via e nei paraggi. Riuscirete solo a dimostrarmi che questo è quello che accade. Questa è Ossona oggi. E’ stato più facile per gli inglesi far la Brexit, di quanto lo sarà  per certi ossonesi capire di aver fallito e permetterci di uscire da questa schifezza.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2399 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

4 Commenti

  1. Facilissimo elencare tutti gli episodi e le problematiche legate alla legalità territoriale. Un pò più difficile trovare le soluzioni. Anche quando si è in presenza di Assessori alla SICUREZZA di fede leghista sia a livello comunale che regionale. Addirittura quando avevamo un Ministro degli Interni della stessa fede la situazione non era molto diversa…Buona serata a tutti!

  2. balle. dove ci sono assessori della lega nord con sindaci e amministrazion di centro destra, le cose funzionano eccome.E Maroni è stato il miglior ministro dell’interno che ci sia mai stato.

    eppoi io ho una memoria e ricordo con precisione tutto quello che è stato fatto contro Ossona sicura e a favore degli zingari.

  3. Balle? Tutto quanto elencato nell’articolo succede proprio in Lombardia amministrata proprio dal centro destra con la presidenza proprio di Maroni…

Rispondi