Furto in villa sventato dall’insalata

furto svetato in via carlo posta

Ossona – Furto in villa sventato da un cespo d’ insalata. I ladri tenevano d’occhio la casa, attendendo nell’ombra che la proprietaria uscisse di casa.

viacarloportaossona-324x243 Furto in villa sventato dall'insalata Piazza Litta Prima Pagina   La casa è stata salvata da un cespo di insalata e dalla velocità con cui la padrona è riuscita a coglierlo. Ieri mattina una donna è uscita per andare nell’orto vicino a raccogliere un cespo di insalata da preparare a mezzogiorno. Per tirare su da terra un cespo di insalata bastano pochi minuti, ma i ladri, che erano appostati nelle vicinanze, non lo sapevano. Forse hanno pensato che la donna sarebbe stata assente più tempo. Hanno pensato di riuscire a entrare prima che tornasse. Sa il cielo cosa sarebbe successo se la donna fosse rimasta qualche minuto di più nell’orto.
Se fosse rientrata mentre i ladri erano già all’interno della casa forse l’avrebbero aggredita.

Se fosse tornata mentre i ladri erano ancora in casa, cosa sarebbe successo?

Invece, tornando dall’orto con il suo cespo di insalata, li ha visti mentre tentavano di rompere il vetro e di forzare la finestra e si è messa a urlare. Immediatamente sono uscite altre persone e i ladri si sono dati alla fuga. I carabinieri son stati avvertiti. Va alzato, però, il livello di attenzione, evitando di restare a casa da soli specie se si è anziani, specialmente le donne, se non si può far conto su un vicino o su qualcuno pronto a intervenire. E’ chiaro che i ladri erano appostati in attesa che la donna lasciasse la casa. Sapevano che era da sola, e che in casa non c’era nessun altro. L’ unico errore che hanno fatto è stato nel calcolare il tempo di raccolta di un cespo d’insalata. Non si sono per nulla preoccupati che la donna potesse rientrare mentre loro erano in casa a rubare. Questo li rende molto pericolosi.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2389 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi