Discarica. Per Giuliano Pisapia e il Pd siamo pattume

discarica Casorezzo Busto Garolfo

Milano – Arrivato, in anticipo di due giorni, il parere della città metropolitana di Giuliano Pisapia. E’ favorevole alla discarica tra Casorezzo e Busto Garolfo, l’ambientalista delle pista ciclabili.

casorezzodiscarica Discarica. Per Giuliano Pisapia e il Pd siamo pattume Magazine Piazza Litta Politica   Alla fine è successo. La città metropolitana di Milano, quella di cui è sindaco Giuliano Pisapia, (ancora per poco e si spera non vinca più il PD) ha dato parere favorevole alla discarica di pattume speciale non pericoloso di Casorezzo e Busto Garolfo. Hanno persino tentato di fare gli ambientalisti, chiedendo un parere all’oasi del WWF, che si trova a 6 chilometri di distanza ma guardandosi bene dal chiederlo al Parco del Ticino che è a due passi da Casorezzo. Hanno chiesto il parere alla lontana ASL – ATS di Milano, che ha detto che non essendoci pattume mercescente non ci sono criticità epidemiologiche, però nelle prescrizioni la città metropolitana ha scritto che nella cava che diventerà discarica ci si deve mettere anche un impianto per lo smaltimento del biogas.

Biogas???

Da quel che mi risulta il biogas di produce solo con il materiale putrescente. Non ho mai sentito dire che i rifiuti edili creino biogas.
In realtà, un caso in cui i rifiuti edili producono biogas c’è, ma è un caso che, se lo cito, farà arrabbiare moltissimo. Non fa nulla. Lo scrivo lo stesso. Mi prendo il mio spazio perla solita battuta acidissima. Si, se andate in certi posti dell’Italia e rompete un pilone di cemento per trasformarlo in rifiuto edile può succedere che ne esca del biogas prodotto dalla marcescenza dei cadaveri che vi ci sono stati infilati. Biogas.
Lasciando le battute acide sul biogas e tornando alla discarica di Casorezzo e Busto Garolfo e alla considerazione che ha la città metropolitana di Renzi e del PD della nostra salute, Pisapia e i suoi tecnici se ne sono sbattuti così tanto che non hanno voluto nemmeno aspettare la scadenza dei termini, forse perchè sapevano che tale termine coincideva con il consiglio di città metropolitana che ci sarà proprio questa mattina. Il parere che è tutto da leggere ve lo allego qui: parere favorevole in pdf.
E difatti, proprio questa mattina, il consigliere metropolitano e sindaco di Opera, Ettore Fusco, della Lega Nord, farà presente a Giuliano Pisapia, con un ordine del giorno, cosa ci saremmo aspettati, invece, dalla città metropolitana.
Per ultima cosa, faccio una domanda senza mezzi termini. Dove cavolo è quel pisapino di Gilberto Rossi, consigliere nazionale dei Verdi e consigliere comunale di Sel a Ossona? Ci ha rotto i maroni per mesi con le sue teorie di massimi sistemi dell’ambientalismo esercitato da città metropolitana di Milano e ora che c’è da fermarli e proteggere l’ambiente sul serio, è sparito e passa il suo tempo a postare figurine su Facebook. Mica ci si arrampica, ora, sulla torre civica del paese, con un lenzuolo con scritto #cittàmetropolitana #dimettiti.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2376 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Be the first to comment

Rispondi