Niente clandestini a Pero. Vince la Lega Nord

clandestini pero

Pero (Mi) – Dopo l’intervento di Fabrizio Cecchetti, i 500 clandestini in attesa di riconoscimento (o meno) dello stato di profugo non saranno mandati al Falcon Residence di Pero

pero Niente clandestini a Pero. Vince la Lega Nord Politica Prima Pagina   Un battaglia vinta. I 500 clandestini che la prefettura voleva inviare a Pero andranno da un’altra parte. Forse dove la gente sarà meno combattiva e non si rivolgerà alla Lega Nord perchè intervenga e faccia pesare il suo ruolo politico e territoriale per scongiurare arrivi così critici. Motivazioni logiche e pratiche per dire di no all’arrivo dei 500 clandestini nel Falcon Residence, che è inagibile, ce ne erano a iosa e sono state fatte notare tutte. Ecco quanto dice il Vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) a proposito della sacrosanta marcia indietro della prefettura.
“Siamo soddisfatti che la prefettura sia tornata sui propri passi revocando la decisione di inviare 500 clandestini al Falcon Residence di Pero. Come abbiamo evidenziato fin da subito i locali non erano a norma e la struttura non era idonea ad accogliere gli immigrati. Un’altra battaglia vinta dalla Lega Nord che nei giorni scorsi si era attivata anche con una raccolta firme che in poche ore aveva superato le 250 adesioni”

La notizia che a Pero non sarà destinato nessun clandestino ha fatto letteralmente esultare il vicepresidente che .
nei giorni scorsi aveva scritto una lettera al Prefetto di Milano nella quale sottolineava le criticità sull’invio dei richiedenti asilo a Pero e chiedeva una revoca del provvedimento. Il prefetto Marangoni, con una nota trasmessa nella mattinata di ieri, ha comunicato “la non conformità dell’offerta presentata” dalle due cooperative siciliane escludendole dal bando di gara relativo al servizio di accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale.
“Manterremo alta l’attenzione per evitare che in futuro altri clandestini vengano destinati a Rho e nell’ex area Expo come accaduto nelle scorse settimane” ha infine detto Fabrizio Cecchetti. Ora però il problema potrebbe toccare Legnano, che alcune voci danno già come prossima meta per l’arrivo di un’altra tornata d

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2381 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Be the first to comment

Rispondi