Cade elicottero in Norvegia. Michele Vimercati tra le vittime

Bergen – Cade un elicottero in Norvegia e muoiono 13 persone. Michele Vimercati, di Cerro Maggiore, è la vittima italiana del disastro aereo Norvegese.

michele-vimercati Cade elicottero in Norvegia. Michele Vimercati tra le vittime Piazza Litta Prima Pagina   Si chiamava Michele Vimercati e aveva 45 anni. E’ morto ieri, il 29 aprile, nel disastro aereo accaduto a Bergen, in Norvegia. L’elicottero che stava pilotando, un Eurocopter appartenente alla CHC Helikopter Service AS., azienda che noleggia elicotteri,  trasportava diversi specialisti della Statoil, è caduto vicino all’isola di Turoey, nel mare del Nord, dopo il distacco del rotore principale. 13 le vittime, di cui 11 norvegesi, 1 inglese e Michele Vimercati. Il suo corpo è stato fra i primi che i soccorsi, intervenuti il prima possibile, hanno recuperato.
Michele Vimercati faceva la spola fra una delle piattaforme petrolifere della Statoil, la Brage, e la città norvegese di Bergen. L’incidente è avvenuto ad un’ora di volo dalla terraferma.  Non si conoscono ancora le cause dell’incidente, ma diversi testimoni parlano di un fumo spesso, nero e persistente.

Michele Vimercati era diventato pilota dopo il diploma di geometra ottenuto a Legnano. Aveva ottenuto il brevetto aeronautico all’accademia aeronautica ed era arruolato nell’aeronautica militare. Dopo il congedo aveva viaggiato molto, ed era arrivato in Norvegia dove da 5 anni aveva accettato il posto di pilota per la grande azienda petrolifera. Vimercati era celibe, ma la sua famiglia abita ancora a Cerro Maggiore. Non si sa ancora nulla dei funerali, nè se saranno svolti in Norvegia, o se la salma di Michele Vimercati sarà riportata in italia.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2355 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

6 Commenti

  1. Gentile sig.ra Preti,
    Le consiglio di controllare la fonte delle tue informazioni.

    La Statoil non possiede elicotteri.
    Il volo non era in andata.
    L’elicottero non è esploso.

    Cordialmente
    Filippo de Vita
    elicotterista

  2. MI fido delal sua esperienza. Ecco alcune delle fonti:

    Norvegia, elicottero esplode in volo e precipita: tredici morti, tra loro un milanese” http://www.milanotoday.it/cronaca/italiano-morto-incidente-elicottero-norvegia.html

    Cade un elicottero in Norvegia, morto un italiano: è di Legnano http://www.legnanonews.com/news/63/58349/legnanese_l_italiano_deceduto_in_norvegia

    Norvegia, si schianta elicottero con 13 persone a bordo http://www.today.it/mondo/elicottero-caduto-norvegia.html#_ga=1.174945505.259695527.1462035903

    C’è anche la foto dell’incidente preso probabilmente da qualche giornale online. Non so dirle a chi fosse intestato l’elicottero, ma ho dato per scontato che se la vittima lavora per azienda, questa gli fornisse anche i mezzi di lavoro, ma se mi dice che è assodato che l’elicottero era di qualcun altro, non ho problemi a cambiare la frase. La notizia, infatti, è incentrata sul povero cerrese scomparso in un incidente, non è un’inchiesta nè sulle responsabilità nè sulle proprietà economiche di una società petrolifera.

  3. Comunque se è stato testimone dell’incidente sarò felicissima di raccogliere la sua testimonianza e integrarla nell’articolo.

  4. salve
    la vittima in questione lavorava per la CHC una ditta che noleggia elicotteri,e l elicottero si è schiantato dopo aver perso il rotore principale che si è letteralmente staccato.Questo da fonti certe:)

  5. ha perso il rotore? Ma non è l’elica superiore? Come è possibile che accada?

  6. Ho approfondito la questione consultando alcuni giornali norvegesi. La traduzione è pessima, ma sembra di capire che stavano volando su un catorcio.

Rispondi