Arrestato dopo rocambolesco inseguimento

cerro maggiore fuga dai carabinieri

Cerro Maggiore – Un uomo di 57 anni, di nazionalità moldava ma residente a Limbiate è stato arrestato ieri notte dopo un rocambolesco inseguimento partito da Cerro Maggiore e conclusasi a Cantalupo. Aveva con se attrezzi da giardinaggio rubato a Sedriano. Cattiva interpretazione del detto: rubare il lavoro?

carabinieri300 Arrestato dopo rocambolesco inseguimento Piazza Litta Prima Pagina Era alla guida della sua utilitaria quando si è imbattuto in un posto di blocco dei carabinieri. Gli hanno intimato l’alt, ma lui non si è fermato continuando la sua corsa. Immediatamente gli uomini dell’Arma sono partiti all’inseguimento. Dopo un chilometro, però, forse sapendo che un’utilitaria non poteva competere con le macchine dei carabinieri, ha abbandonato l’automobile proseguendo la fuga a piedi, in mezzo ai campi. Non era però molto in forma, forse a causa della non più giovane età. Dopo un centinaio di metri, infatti, ha rallentato la corsa, esausto, ed è stato raggiunto dai carabinieri e fermato. Sopo averlo trattenuto e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale ci si è occupati di comprendere il motivo della fuga.

Nell’ automobile sono stati trovati 3 motoseghe, 2 decespugliatori e un soffiatore, che si è poi scoperto esere la refurtiva di un furto in un cantiere di Sedriano, in cui stavano eseguendo la manutenzione dei giardini e delle aree verdi.
L’attrezzatura per il giardinaggio è già stata restituita al legittimo proprietario, il moldavo dovrà rispondere per ricettazione e per resistenza a pubblico ufficiale. Non e la prima volta che dei ladri interpretano alla lettera il proverbio: il lavoro va rubato. (fonte: Milanotoday)

Anna Alice
About Anna Alice 128 Articles
Ogni persona ha una vita normale e una vita di fantasia, di pensieri e di sogni. Sono una impiegata, una contabile. Ho a che fare ogni giorno con i numeri, e raccontare il mondo con le parole è il mio modo di fuggirne.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi