Ballarini. Il maalox colpisce ancora. Grittini: Marco, stai sereno

viviamo corbetta marco ballarini

Corbetta – Marco Ballarini, di Viviam Corbetta, lascia la maggioranza per presentare la lista che lo supporta come candidato sindaco. Riccardo Grittini e Lucio Crusco e la sezione della Lega Nord lo commentano.

viviamo-corbetta Ballarini. Il maalox colpisce ancora. Grittini: Marco, stai sereno Politica Prima Pagina   Che Marco Ballarini ami far parlare di sè e che fosse in procinto di formare una sua lista per le elezioni comunali di Corbetta era chiaro specialmente dopo la riconferma della candidatura di Antonio Balzarotti a sindaco. Ne si aveva già avuto un chiaro sentore con la conferenza stampa organizzata qualche mese fa che si era poi trasformata nella presentazione di scatole di maalox. Ne avevamo parlato nell’articolo Farmacia H24. Ballarini distribuisce Maalox all’opposizione. Il maalox è un medicinale contro l’acidità di stomaco cui Marco Ballarini sembra essere particolarmente affezionato.  E’ di ieri la notizia che il rampante assessore al tempo libero ha formato una sua lista civica, viviamo Corbetta, con cui si presenterà come candidato sindaco in concorrenza con i suoi ormai ex compagni di amministrazione.
L’area è, più o meno, quella del centro destra anche se potrebbero esserci delle sorprese. Con lui alla conferenza stampa di presentazione della decisione presa Fiore Verduci Fiore, Andrea Fragnito, Maurizio Cattaneo e Gabriele Bisatti.
Un po’ concertanti le prime dichiarazioni da assessore di maggioranza che passa alla corsa solitaria. ““Voglio riportare Corbetta al ruolo che si merita, il fiore all’occhiello del magentino, in un ruolo di primo piano”e “una cosa è sicura, non c’interessa la vecchia politica delle poltrone. Se vinciamo, governiamo!”

Il primo commento all’uscita di Marco Ballarini è della Lega Nord. Lucio Crusco e Riccardo Grittini di comune accordo gli fanno gli auguri e gli mandano un “Staisereno” di bersaniana memoria.
“Ballerini stai sereno, la tua smania di protagonismo non ti porterà da nessuna parte. Alla fine rimarrai con te stesso ” gli mandano a dire i due leghisti. “Siamo gli unici che possono ancora fare promesse ai corbettesi, perché siamo stati gli unici finora a mantenerle: le molte cose fatte ne sono la prova, i nostri volti sono la garanzia di esse”. I due leghisti continuano a parlare della uscita di Marco Ballarini commentando proprio quelle parole che hanno lasciato perplessa anche me “Le parole che Viviamo Corbetta ha usato per commentare la candidatura a sindaco dell’assessore Marco Ballarini sono la dimostrazione che Ballarini stesso non capisce né conosce il valore del lavoro di squadra. La Lega Nord e i suoi rappresentanti in giunta hanno sempre parlato, in questi anni, di risultati raggiunti e conseguiti insieme. Il leader della coalizione è il sindaco Antonio Balzarotti, cui va il merito ultimo di ogni provvedimento assunto e di ogni risultato raggiunto.”

Il resto della coalizione rimane solida a fianco del sindaco Balzarotti, questo è chiaro, ma la sezione della Lega Nord ha un bel po’ di lamentele che finora, per rispettare il valore dell’alleanza, non aveva espresso pubblicamente. Con le sue parole, Marco Ballarini aveva causato le dimissioni di Gabriele Randolino, assessore alla sicurezza appartenente alla Lega Nord, fatto che nessuno gli aveva perdonato. Ora che ha deciso di andarsene, le sfogano tutte. ” Ballarini ricorre a insulti velati per nascondere l’ incapacità di stare in una coalizione. E, infatti, alla fine Ballarini è rimasto solo. Ha detto per settimane che i partiti di centrodestra erano pronti a sostenerlo, quegli stessi partiti da cui lui stesso proviene e nei quali è stato fino a ché, evidentemente, pensava di trarne una convenienza. Adesso, invece, si trova a correre senza che uno solo di quei partiti lo sostenga.”

Culture digitali

Forse i leghisti di Corbetta sono sollevati dalla decisione di correre da solo di Marco Ballarini, ma si preoccupano per le operazioni di marketing che l’ex assessore mette in piedi. La sua uscita, in conferenza stampa, in cui confessa di aver preferito organizzare due appuntamenti per la stampa (uno per la decisione di presentare la lista e uno per la presentazione vera e propria della lista) per far maggior pubblicità  a viviamo Corbetta, la dice lunga.“Cosi riesco ad apparire un po’ di più sui giornali facendo a “Viviamo Corbetta” un po’ di pubblicità gratuita” ha confessato spudoratamente ai giornalisti di corrierealtomilanese. “Indubbiamente abile” commentano i leghisti. “Ballarini sta coinvolgendo esponenti della società civile sicuramente in buona fede: a loro, perché si tratta in molti casi di persone vicine ai valori che questa Amministrazione ha sempre espresso con coerenza, diciamo di stare attenti. Attenti ai pifferai magici che seducono con dolci melodie, ma che in fondo puntano solo a realizzare obiettivi individuali. Ballarini parla sempre di IO. L’Amministrazione Balzarotti e la Lega Nord hanno sempre parlato di NOI. La differenza è evidente. Siamo molto amareggiati per le parole spese da un collega di giunta che disconosce il valore del lavoro di gruppo. I risultati li vedremo il 5 giugno, quando Ballarini raccoglierà i frutti del suo lavoro restando con le pive nel sacco. La sua corsa finirà in un vicolo cieco. Dove alla fine Ballarini si ritroverà con la persona che preferisce: lui stesso.” (fonte foto: corrierealtomilanese.com)

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2375 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Be the first to comment

Rispondi