La compagnia teatrale inverunese arriva a Ossona

Ossona – La sera del 9 aprile 2016, alle 21.00, nella sala dell’auditorium di via Dante 1 a Ossona sopra le scuole medie,  a in cena una commedia comica musicale della compagnia teatrale inverunese, in dialetto di Inveruno, intitolata “La curta l’è un film. L’entrata è gratuita.

dialetto La compagnia teatrale inverunese arriva a Ossona Eventi Prima Pagina   Ridere e cantare nella lingua madre, e raccontare le vecchie strie di cortile, non poi così lontane da quelle che ci fanno ridere oggi, ma utilizzando come lingua il milanese, anche se con le influenze bustocche, quasi bosine (varesine), della variante utilizzata a Inveruno. Ascoltare i suoni della nostra lingua è sempre bello ed è lodevole che ogni paese abbia la sua compagnia teatrale che si occupi di tramandare una parte della cultura linguistica nostrana.
Nel caso della compagnia teatrale inverunese il legame con la cultura locale è tanto forte quanto tradizionale. La compagnia dialettale inverunese, infatti, è nata nel dicembre del 1966, ed ancora oggi propone le sue commedie comiche musicali in dialetto. E’ composta da soli uomini che interpretano anche le parti femminili.
Lo scopo che si propone da sempre il gruppo teatrale è di far rivivere le situazioni e le tradizioni della vita di un tempo in grado di dare una traccia significativa alla vita quotidiana, ricostruendo quella particolare atmosfera del cortile che oggi purtroppo tende a scomparire.

Tra attori, registi, tecnici luci e suoni, scenografi, costumisti e truccatori alla compagnia teatrale inverunese partecipano circa 40 persone. A loro si deve anche la documentazione e la ricerca di tradizioni locali, soprannomi, significati, parole, proverbi e poesie dialettali.
Come in tutte le loro commedie, La curta l’è un film racconta delle beghe di cortile e all’ombra del campanile, con quel filo di autoironia e sarcasmo misurato che è sono fra degli elementi più caratteristici e ricchi della cultura milanese. I personaggi della curta sono Tugnina, l’Elisabetta, ul Milö e alcune altre figure che vanno a porsi a fianco della più famosi Teresa, Giovanni e Amabilia della compagnia dei Legnanesi, che hanno saputo portare al cultura della “Curta” in tutto il mondo.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2355 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi