La Padania cambia vertici. Fabio Cerini presidente dei mondiali

Cambiano i vertici della prestigiosa squadra di calcio della Padania. Fabio Cerini eletto presidente. In questo momento la squadra rischia l’esclusione, dopo tanto lavoro di preparazione, dai mondiali di calcio della nazioni senza Stato ConIFA, il circuito calcistico alternativo ai mondiali Coni, che raccoglie quelle nazioni che non hanno ancora uno Stato proprio e che dovrebbero tenersi il prossimo giugno in Abcasia. Il cambio ai vertici permetterà alla squadra della Padania di recuperare in tempo e partecipare all’importante torneo?

fabio cerini presidente di padania calcioLa Padania ha sempre partecipato e sostenuto il torneo mondiale di calcio delle Nazioni senza Stato. Un torneo alternativo ma importantissimo e che tiene viva la fiamma dell’orgoglio (il pride) e della resistenza culturale di nazioni etniche e storiche, provenienti da tutto il mondo che cercano di ritrovare la loro indipendenza e autodeterminazione, attraverso il rafforzarsi di rapporti e del valore dell’ amicizia che nascono attraverso lo sport.
Giovedì 31 marzo 2016 nei pressi di via Dei Ciclamini a Milano, sede di Padania FA, ha ufficialmente avuto luogo un’assemblea dei soci fondamentale per definire la sorte di società e squadra della Padania, virtualmente esclusa dai Mondiali ConIFA di Abcasia per problematiche organizzative. Raffaele Volpini ha abbandonato il proprio incarico per decisione unanime del consiglio. Fabio Cerini assume dunque il prestigioso ruolo di Presidente con il supporto di Alberto Rischio (da Tesoriere a Vice), Vanessa Lotà (Segretaria insieme a Enrico Bombelli) e Andrea Rota (Resp. Calciatori Padani).
Ecco come appare ora composta l’organizzazione dirigenziale della famosa squadra di calcio:
Presidente Cerini Fabio; Vice-Presidente: Alberto Rischio; 1° Segretario: Bombelli Enrico; 2° Segretario: Lotà Vanessa;Resp. Disabili: Tarasco Mauro;Consigliere: Motta “John” Giovanni;Resp. Calciatori Padani: Andrea Rota; Addetto Stampa: Cristian Nisticò

Chi è Fabio Cerini

Fabio Cerini nasce nel 1968 ad Acqui Terme (Alessandria) prima di approdare nell’Acqui Calcio e nella formazione del Tortona, in qualità di Responsabile Area Tecnica. Per conoscere meglio Cerini, ex Direttore Sportivo della Padania, è sufficiente orientare il proprio pensiero sul Commissario Tecnico della Selezione, Arturo Merlo, entrato a far parte del gruppo proprio per volontà del neo Presidente: dal passato sodalizio fra i due, è condivisa la gioiosa conquista di un Campionato d’Eccellenza (stagione 2013-14) e di uno storico Europeo ConIFA (2015, prima manifestazione in assoluto) portato a casa sul campo dello stadio Olah Gabor Utcai (Debrecen) dopo aver affrontato (e sconfitto) i cugini transalpini della Contea di Nizza, secondi per effetto di un clamoroso “poker” incassato in finale. Curiosità vuole che, oltre ad amante del calcio dilettantistico, Fabio Cerini sia tifosissimo della Juventus.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2335 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.