Degrado a villa Legnani. Interviene Cecchetti

Legnano (Mi) – La battaglia della Lega Nord contro il degrado, abusivi e clandestini continua nonostante tutto. Fabrizio Cecchetti si è lamentato in queste ore della condizioni in cui è lasciata villa Legnani, presentando una interrogazione all’assessore regionale competente. Tutto è nato dalle lamentele di parecchi cittadini che risiedono lungo le vie Alberto da Giussano e Solferino, a pochi passi dal centro, e da una interrogazione presentata dai leghisti al consiglio comunale in cui chiedevano maggiori iniziative per migliorare al sicurezza in città.

legnano villa Legnani nel degrado“E’ ora di dire basta alla situazione di degrado e abbandono in cui versa villa Legnani: vanno messe in campo tutte le forze per ripristinare la legalità e garantire più sicurezza ai cittadini.” Fabrizio Cecchetti ha presentato un’ interrogazione all’assessore alla sicurezza per chiedere un’intervento diretto sui problemi segnalati dai cittadini. Su Villa Legnani, ci sono state molte segnalazioni del degrado in cui è lasciata la storica villa legnanese. La situazione sarebbe grave al punto da spingere il vicepresidente del consiglio a scrivere nella sua interrogazione che è diventata un “luogo di ritrovo di balordi e sbandati, al cui interno si verificherebbero attività illecite come spaccio di sostanze stupefacenti e con il giardino diventato ormai una discarica a cielo aperto”.
Una situazione fuori controllo, quindi,  soprattutto nelle ore notturne tanto da causare una sensazione di forte insicurezza tra i residenti della zona.

Cecchetti nell’interrogazione continua dicendo che “Servono precise opere di messa in sicurezza dell’immobile provato da anni di completo abbandono e va sostenuta l’azione di tutti i soggetti interessati che si sono attivati  fino ad oggi per eliminare il degrado che si è creato”. Da questo punto parte la richiesta all’assessore ad “adottare ogni possibile provvedimento per garantire il rispetto della legalità e la sicurezza dei cittadini residenti”. Certamente da parte della regione si farà quanto compete e quanto richiesto dall’interrogazione ma si spera che anche il sindaco di Legnano, o il suo assessore alla sicurezza, fossero presenti all’incontro che c’è stato ieri mattina nell’auditorium Gaber per  conoscere gli adeguamenti normativi da effettuare per la nuova legge sulla polizia locale, o che comunque prendano delle iniziative per risolvere i problemi dei cittadini che vivono intorno a Villa Legnani.

Fabrizio Cecchetti probabilmente passerà alla storia per essere il presidente del consiglio regionale della Lombardia che ha presentato più interrogazioni alla giunta. Sospetto che abbia battuto, in numero, anche le opposizioni lombarde (PD e M5stelle messi insieme). Le sue interrogazioni sono propositive e volte a ottenere soluzioni, legittime e operative, su problemi contingenti e concreti. Rimarchevole anche il fatto che le interrogazioni della Lega Nord in regione Lombardia e gli stimoli a fare meglio e a risolvere i problemi siano rivolte alla maggioranza di cui fanno parte. Il Pd Lombardo non è così spinto nei confronti del loro segretario, forse non osano e si guardano bene dall’intervenire e porre interrogazioni e richieste di intervento al governo, nonostante siano nella posizione per farlo. (Fonte foto: repertorio google)

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2334 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.