La collana torna a casa

Magenta – E’ tornata a casa, al suo posto la collana della Madonna di Magenta, rubata e poi ritrovata dai carabinieri. Con una commovente cerimonia è stata rimessa al suo posto tra le mani della statua della Madonna nel Duomo di San Martino.

annamarianapoli La collana torna a casa Piazza Litta Prima Pagina   E’ stata scelta la giornata del 25esimo dell’associazione La Quercia per ospitare la cerimonia organizaata per la restituzione al Duomo di San Martino della collana ex voto della Madonna di Magenta. Era stata rubata dalla sua teca lo scorso gennaio e i carabinieri  nel giro di pochi giorni avevano trovato sia i ladri sia la collana, prima che sparisse per sempre. Oggi i carabinieri che l’hanno ritrovata hanno partecipato alla cerimonia di ricollocazione.
Alla cerimonia erano presenti il Capitano dei Carabinieri Antonio Bagarolo, il tenente Alessandro Perrotta e il luogotenente Francesco Caputo, il sindaco di Magenta, Marco Invernizzi, e molti fedeli. Presente anche Anna Maria Napoli, la signora che per ringraziare la Madonna di una grazia aveva regalato la collana con cui adornare la statua. Enorme la sua felicità per il ritrovamento. La cerimonia è stata condotta dal parroco del Duomo di Magenta, Don Giuseppe Marinoni, che ha approfittato dell’occasione per dare l’avviso ai presenti che a breve i carabinieri organizzeranno un incontro con gli anziani della parrocchia per dare alcune spiegazioni su come difendersi dalle truffe e dai furti.

“Il nostro compito è quello di ascoltare i cittadini – ha detto il capitano Bagarolo – le caserme dell’Arma sono formate da uomini e donne pronti a dare una mano alla gente. Credetemi, conosco da anni i carabinieri. Per noi è un dovere e un principio morale aiutare le persone in difficoltà”. ( Fonte e foto corrierealtomilanese.com)

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2365 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi