Un’audi bianca investe un ragazzo di Arluno

investito ad Arluno da un audi bianca

Arluno – Le forze dell’ordine stanno ricercando il pirata della strada che, al volante di un’audi bianca, la notte fra domenica e sabato ha investito, poi scappando, un giovane di 17 anni residente ad Arluno.

ambulanza-corce-italia Un'audi bianca investe un ragazzo di Arluno Piazza Litta Prima Pagina   Il ragazzo di 17 anni, residente ad Arluno che la notte fra Sabato e domenica tornava, dopo le 2.30, da una festa è stato molto fortunato.
Mentre camminava a piedi, con i sui amici, lungo la statale del Sempione, all’ altezza del benzinaio TE, al confine tra Legnano e Castellanza, è stato investito da un’ Audi bianca che, dopo aver sbandato, lo ha colpito alla schiena , facendolo cadere a terra.
L’urto è stato molto violento, tanto che ha causato il distacco di uno dei fanalini dell’autovettura, che si è staccato ed è rimasto sulla strada.
Il conducente non si è fermato: dopo l’incidente se ne è andato senza attendere l’ambulanza e senza lasciare i suoi dati, commettendo il gravissimo reato di omissione di soccorso.
Nel caso, non poi così remoto, sia scoperto rischia l’arrestoe la detenzione in attesa di processo.

Il giovane è stato soccorso dai suoi amici che hanno chiamato il 118. Nell’incidente, fortunatamente, ha riportato delle lesioni lievi alla fronte e ai talloni ed è stato medicato e portato, per dei controlli all’ospedale di Magenta. Sul luogo sono immediatamente intervenuti un’ambulanza della Croce Rossa di Legnano, un’auto medica e una pattuglia della compagnia dei carabinieri di Legnano.

Alessandra Gornati
Alessandra Gornati 110 Articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole. Cercami su Facebook Alessandra Gornati

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi