Stefano Parisi ha accettato. Candidato sindaco a Milano

Milano – Stefano Parisi, fondatore di Chili, la società di produzione di contenuti per pay tv, ha accettato la proposta del Centro Destra e della Lega Nord di candidarsi come sindaco a Milano. La notizia è stata data a radio Padania libera e immediatamente ripresa su twitter dal presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni. Non c’è ancora l’ufficialità dell’annuncio e non è ancora stato presentato, ma ormai  la voce è trapelata.

Sindaco Milano Stefano Parisi Solo questa mattina Gabriele Albertini ha detto a radio 24, durante la trasmissione ‘un giorno da Pecora’, che aveva raccolto la confidenza di Stefano Parisi di accettare l’incarico politico. Un vero Milan- leaks, poi confermato su Facebook da Roberto Maroni. La prima a dare la notizia ufficilamente è stata radio Padania libera durante il notiziario delle 17 con la voce di Giuliana Bortolozzo.
Subito dopo Roberto Maroni ha scritto: “Ottima Notizia. Milano: Stefano Parisi, mi candido a sindaco. Accolgo l’invito di tutte le forze del centrodestra”
Nelle prossime ore si saprà tutto di questo manager sulle cui capacità non ci sono dubbi, ma di cui si teme in parte il fatto che sono ancora in pochi i milanesi a conoscerlo.
In realtà, con la sua società, è nelle case dei milanesi già da qualche tempo: è stato l’amministratore delegato di Fastweb e poi ha fondato la società cinematografica Chili, che distribuisce film Pay on wiew sia per le Pay tv sia per il web.

La sua esperienza nell’ amministrazione pubblica è però molto lunga. Era il city manager di Gabriele Albertini, e ha ricoperto molte altre cariche di nomina amministrativa. L’essere stato il City manager della Giunta Albertini era forse uno dei motivi per cui il Stefano Parisi ha scelto proprio Gabriele Albertini per comunicare l’accettazione della candidatura.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2351 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi