Andrea Balzarotti condannato. Non lo fare mai più!

Corbetta – Il capogruppo in consiglio comunale di Forza Italia, Andrea Balzarotti, condannato dal tribunale a sei mesi a seguito di una denuncia datata 2013 per aver pubblicato delle foto di alcune conoscenti in un collage su un sito di appuntamenti un po’ “spinto”.

tribunale Andrea Balzarotti condannato. Non lo fare mai più! Piazza Litta Prima Pagina   La curiosità, la noia e un momento di stupidità si possono pagare molto cari. E’ successo ad Andrea Balzarotti, oggi giovane politico di Corbetta, dove ricopre il ruolo di consigliere comunale capogruppo per il partito di Forza Italia, che è stato condannato a 6 mesi per aver scaricato da Facebook le fotografie di 17 amiche e conoscenti Facebook, averne fatto un collage, e averlo pubblicato su un sito di appuntamenti un po’ spinto. Sembra che il collage avesse anche un commento: ” Ragazze Sexy italiane”.
Il fotocollage rimase pochissime ore sul sito internet, abbastanza però perchè le giovani donne fossero avvisate e si accorgessero di quanto aveva fatto il giovane consigliere. Le foto furono tolte velocemente, ma non abbastanza, e alcune delle ragazze sporsero denuncia. I fatti risalgono al 2013 e come di prassi dopo due anni e mezzo si è arrivati al processo e alla sentenza.
Andrea Balzarotti è stato condannato a 6 mesi dal tribunale di Milano, con la sospensione della pena e la non menzione della condanna sul casellario giudiziario.

Andrea Balzarotti non dovrà commettere lo stesso reato per almeno 5 anni e poi ci sarà la cancellazione completa. Ogni punizione ha infatti un inizio e una fine.
Il processo penale ha fatto seguito ad un procedimento civile durante il quale le ragazze sono state risarcite per il danno ricevuto. Non si conoscono i motivi per cui Andrea Balzarotti, che è laureato in storia e filosofia e ha la fama di essere un bravo ragazzo, abbia fatto una sciocchezza simile. Chissà, forse era davvero in momento di profonda noia, oppure tentava di sostenere le ragazze italiane sono più belle delle straniere, senza considerare che stava usando delle foto reali in un luogo dove una donna non vorrebbe mai finissero le sue. Non lo sappiamo, e dopo la condanna non vale nemmeno la pena di star lì a chiederglielo. Certo è che questa storia ha il suo epilogo nel momento peggiore per Andrea Balzarotti. In queste settimane era impegnato a promuovere una mozione a favore dei disoccupati e degli studenti di Corbetta e fra meno di due mesi Corbetta torna al voto per le elezioni amministrative.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2355 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi