Il menù del pranzo di Natale di Cronaca Ossona

pranzo di Natale

Cosa proporreste come menù per il pranzo di Natale? Schifati dall’idea di mangiar grilli e cavallette, oggi la moda chiede la tradizione e questo significa che a Natale sulle tavole dei milanesi, anche di quelli d’adozione, non mancherà il panettone, il patè alla milanese, di fegato di vitello, il pollame e la scelta fra tutta la gamma fra ravioli, tortellini, agnolini e fagottini in brodo.

tavolanatale Il menù del pranzo di Natale di Cronaca Ossona Cucina Magazine A Milano, si sa, il pranzo della famiglia è a mezzogiorno di Natale, e non alla mezzanotte della vigilia. Non si dovrebbe mangiar pesce, ma si festeggia con ogni tipo di carne e paciugheria. Antipasti, patè, salumi di ogni tipo, maionesi, giardiniere, caldi brodi di carne, lessi e arrosti e molti tipi di dolce su cui troneggia, come un vero Re, il Panettone. Vi consigliamo una scelta di ricette con cui arricchire il, ci scommetto, già ben ricco menù del pranzo di Natale.
Il pranzo di Natale inizia con gli antipasti ed eccovi quindi alcune ricette proposte da cronacaossona: il patè di fegato alla milanese di Daniela Mari Griner  è tradizione pura, ma si possono fare pensierini anche su altri antipasti. A chi non riesce a rinunciare al pesce, consigliamo il salame di tonno oppure il tradizionalissimo pesce in carpione. Altre ricette  adatte agli antipasti sono il le cipolline, tre deliziose ricette, l’antipasto agli asparagi, che non sono proprio di stagione ma si possono facilmente trovare congelati. Per de primi piatti le lasagne sono un’ottima soluzione, ma se volete davvero la tradizione i ravioli, o tortellini, o agnolini agnoletti, in brodo sono la cosa più buona. le ricette sono decine e in genere si tramandano di madre in figlia. Daniela ha condiviso la sua, quella dei Ravioli al brasato, che potete riprodurre anche per la tavola di Natale.
Con il secondo potete sbizzarrirvi. Polli arrosto, faraone, arrosto di vitello, arrosto di spinaci e ricotta, il famoso manzo della California, il brasato al Nebbiolo. C’è solo da scegliere.

Per il contorno, patate arrosto, cipolle, insalatine, carciofi al vino bianco oppure cucinati con il midollo. e infine il Dolce. A Natale, su una tavola milanese non può naturalmente mancare il Panettone o il Pandoro, ma ci sono anche tanti altri dolcetti che possono essere di contorno come le frittelle di zucca oppure la torta della nonna Mariuccia o , perchè no, la due versioni della Brusela.

Anna Alice
Anna Alice 128 Articoli
Ogni persona ha una vita normale e una vita di fantasia, di pensieri e di sogni. Sono una impiegata, una contabile. Ho a che fare ogni giorno con i numeri, e raccontare il mondo con le parole è il mio modo di fuggirne.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi