Cecchetti. Biglietteria automatica per Castano primo

Castano Primo – Acquistare i biglietti del treno da un anno a questa parte a Castano Primo è un’impresa. Non c’è più la biglietteria in stazione e non è mai stata installata una biglietteria  automatica. Pendolari e studenti  si trovano in difficoltà, ma ancora di pù o è chi prende il treno saltuariamente che, per acquistare il biglietto è costretto a diverse peripezie. Il vicepresidente del consiglio in regione Lombardia Fabrizio Cecchetti (della Lega Nord) si fa portavoce dei pendolari e scrive assessore alla Mobilità di Regione Lombardia Alessandro Sorte e al presidente di Ferrovienord Andrea Gibelli.

Pubblicità

funerali Lista

Cecchetti. Biglietteria automatica per Castano primo 1 10/12/2015 Politica biglietteria automatica“Un anno fa la biglietteria della stazione di Castano è stata chiusa e ciò ha causato non pochi disagi ai numerosi pendolari che ogni giorno frequentano la fermata ferroviaria e che oggi si trovano costretti a comprare i biglietti online o direttamente sul treno.
E’ quindi opportuno procedere in maniera analoga a quanto già fatto in altre realtà, come ad esempio la stazione di Turbigo, installando una biglietteria automatica anche a Castano Primo. Trenord dovrebbe cercare di evitare il più possibile disagi e disservizi ai propri utenti.
E’ importante ascoltare le richieste dei pendolari e installare una biglietteria automatica alla stazione di Castano Primo. Sappiamo bene che le risorse sono poche, soprattutto a seguito dei tagli imposti dal Governo Renzi a Regione Lombardia, ma ritengo che l’installazione di un’emettitrice automatica di biglietti a Castano si possa realizzare senza alcun problema.”
Questo è il comunicato che Fabrizio Cecchetti ha reso alla stampa dopo aver scritto all’assessorato competente e al presidente di Ferrovienord, che è la società che gestisce le stazioni e gli impianti rotabili di cui si serve Trenord.

Pubblicità

Vittoria acconciature ed estetica

Il vicepresidente del consiglio lombardo non ha problemi a passare da una battaglia di alto livello, come quella contro la diffusione dell’aids fra i giovani alle battaglie per risolvere i piccoli problemi quotidiani delle persone, come quella dell’installazione di una macchinetta automatica per la distribuzione dei biglietti. La biglietteria della stazione di Castano primo ha chiuso esattamente un anno fa, il 10 dicembre 2014, ed è da allora che i viaggiatori attendono e chiedono l’installazione della biglietteria automatica con le diverse possibilità di abbonamento e biglietteria. L’ultima risposta data ai passeggeri è arrivata da Trenord qualche settimana fa: “Siamo spiacenti ma non ci è possibile pianificare l’attivazione di nuove self service in quanto non è attualmente previsto nel budget l’acquisto di emettitrici”. Secondo Trenord, potrebbero esserci troppo pochi passeggeri per giustificare l’installazione di una biglietteria automatica. Esasperati, i pendolari si sono rivolti a Cecchetti che ha deciso di sostenere la loro richiesta.

Pubblicità
Commenti Facebook
Pubblicità
  • Vittoria acconciature ed estetica

  • Bed & breakfast La Scala a Rho

  • gt consulting di Manuele Trentarossi

Giorgio Sperelli
Giorgio Sperelli 11 Articoli
Abito a Castano Primo da qualche anno. Sono fuggito dal caos e dall'insicurezza della grande città per cercare la tranquillità. Non voglio più scappare. Adesso, scappino gli altri.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.