Scuola di Rozzano. Roberto Maroni a Ferrero: sei scemo

Maroni commenta Paolo Ferrero

Lombardia –  Il presidente di regione Lombardia Roberto Maroni ha risposto in modo molto sintetico ma chiarissimo al comunicato stampa dell’ex ministro Paolo Ferrero, di rifondazione comunista, a proposito della scuola di Rozzano. ” Ma questo scemo è stato anche ministro, vi rendere conto?” ha scritto Roberto Maroni sulla sua bacheca Facebook.

Annunci sponsorizzati

Maroni commenta Paolo FerreroDopo aver letto il comunicato stampa lanciato da Paolo Ferrero è molto difficile non essere in pieno accordo con il presidente della regione Lombardia Roberto Maroni e non trovare perfetta la sua sintesi. Il comunicato stampa dell’ex ministro, ora segretario di Rifondazione Comunista, sembra infatti proprio confermare quanto dicevamo ieri a proposito delle reminiscenze vetero sovietiche degli atteggiamenti antireligiosi di presidi e di consigli d’istituto che risalgono ai tempi in cui il PCI faceva la guerra a Dio e a tutto l’occidente. Ma c’è di peggio. Il comunicato di Ferrero, pubblicato dall’Ansa dice:”Natale: Rozzano; Ferrero, leghisti come nazisti, seminano odio (ANSA) – ROMA, 30 NOV – “Per i fascioleghisti, dai riti celtici, alle ampolle, a dio fino ai presepi, tutto fa brodo pur di seminare odio e costruire la guerra di civiltà. Come i nazisti, che mentre sterminavano milioni di ebrei nei campi di concentramento, portavano sul cinturone la scritta “Gott mit uns”. Lo afferma in una nota il segretario di Prc (partito della rifondazione comunista) Paolo Ferrero.

Annunci sponsorizzati

C’è da chiedersi davvero quali film vedeva da piccolo Paolo Ferrero. Forse era un fan di “Indiana Jones e i predatori dell’Arca perduta”. In questo non c’è nulla di male, anche io trovo adorabile Harrison Ford ma non scambio certo per realtà i sui film. Nè quelli di di Indiana Jones nè Star Wars. Forse se Paolo Ferrero tornasse sulla terra si accorgerebbe delle castronerie che scrive all’Ansa e che lo pongono nella imbarazzante situazione di essere l’highlander dei comunisti, in un tempo in cui persino a Vladimir Putin, che viene dalle fredde terre dell’ex URSS, sono  tranquillamente attribuite frasi come “to forgive the terrorists is up to God but to send them to him is up to me”, cioè ” Perdonare i terroristi è compito di Dio, ma mandarceli è compito mio” senza che a nessuno venga il benchè minimo sospetto che possa non essere una citazione originale. D’altra parte, è proprio quello che sta facendo il russo Putin, in barba all’ex alleato sovietico del Pci Paolo Ferrero.

Quanto al suo giudizio sulla Lega Nord, è così lontano dalla realtà dei fatti e della storia che viene naturale chiedersi se Paolo Ferrero non abbia davvero passato gli ultim anni in compagnia di Jan Solo, su una nave spaziale, insieme al resto degli antagonisti, di cui fa parte anche l’ossonese consigliere comunale Gilberto Rossi di Cambiamo Ossona. Difatti il consigliere ossonese ha spesso, in pubblico, espresso le stesse castronerie pronunciate da Ferrero e nel suo profilo si definisce “Gibo nello spazio”. Più persi di così, non si può. Forse una soluzione per la loro situazione potrebbe essere quella di proporre Gilberto Rossi, Paolo Ferrero e gli antagonisti  alla Nasa come astronauti volontari per un primo viaggio di prova verso Marte.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4373 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

6 Commenti

  1. Brevissimo, sintetico, GIUSTISSIMO!
    E se certi neocomunisti vogliono fare gli islamici di complemento, vadano in islamilandia!

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.