I cristiani dell’Iraq hanno bisogno di aiuto

Cernobbio – La fine di settembre è il momento giusto per una passeggiata sul lago, e la riva di Cernobbio si presta molto a queste ultime belle giornate. Inoltre ,sulla Riva di Cernobbio (Co), in piazza Risorgimento, domenica 27 settembre, dalle 11 del mattino sarà possibile incontrare Sara Fumagalli, patron dell’associazione Umanitaria Padana, che è appena rientrata da una visita alle comunità cristiane dell’Iraq. Sotto i gazebo sulla riva del lago, presenterà la mostra fotografica che si intitola SOS Cristiani.

mostra fotografica di sara fumagalli tornata dall'iraqLa Sezione della Lega Nord di Cernobbio invita tutti quelli che conosce a partecipare a questa Mostra Fotografica che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul genocidio delle popolazioni cristiane in quell’Area sfortunata della Terra. Il motto dell’iniziativa, organizzata dalla Onlus Umanitaria Padana, è “aiutiamo i popoli a casa loro, aiutiamoli ad aiutarsi.” Le popolazioni cristiane dell’Iraq sono molte, alcune delle quali sono fra le più antiche: ci sono i caldei che usano una lingua liturgica simile all’aramaico, la ligua utilizzata da Gesù. All’antica chiesa cattolica caldea appartengono la maggioranza dei cristiani cattolici dell’Iraq, ma ci sono anche gli Armeni e i Siri egli appartenenti alla chiesa latina e a quella greca.

Siamo abituati a leggere i nomi di queste popolazioni negli antichi libri di storia, e nella bibbia. Sono cristiani, non mussulmani, e potete immaginare  quale siano ora le loro condizioni con l’isis così vicino. Immaginare, non sapere. Invece, visitando la mostrafotografica organizzata da Sara Fumagalli sarà possibile conoscere un po’ più a fondo la reale situazione dei cristiani di quelle terre così lontane ed eppure così vicine.

Ermanno Sommariva
Chi sono Ermanno Sommariva 1 articolo
Mi sono laureato in pedagogia all'università cattolica di Milano nel 1985, ma ora sono dirigente (gerente) dell'ufficio di Lugano (Ch) della Creditreform SA, un'azienda che si occupa di servizi sul credito. Ho la Lega Nord nella pelle, sono socio militante dal 1993, due volte candidato sindaco, 1995 a Oggiona S. Stefano e a Cernobbio nel 2003. Cosa dire d'altro, oltre che credo nell'impegno nel sociale?

1 Commento

  1. L’unico “aiuto” di cui avrebbero bisogno i cristiani del Medioriente, sarebbe federarsi in uno stato in cui assieme ai Curdi siano presenti tutte le minoranze religiose, dai Cristiani, agli Alawiti, Passando per i cristiano-Assiri, i Drusi, i Maroniti, gli Armeni, e alleato con Israele. Cristiani sparsi in mezzo alla popolazione islamica sono come pecore in mezzo ai lupi, e sarebbero endemicamente sottoposti a sporadiche uccisioni, e rapimenti di ragazze, quando non a veri e propri pogrom, come era successo in Armenia e succede adesso.

Commenti chiusi.