L’ 8 settembre e l’italico badogliare

L’8 settembre da tempo potrebbe – dovrebbe essere proclamato festa Nazionale perchè simboleggia impareggiabilmente il voltagabbanismo italico.

L' 8 settembre e l'italico badogliareLa X° Mas nel 1943 mise in rima queste parole: ” quando l’obbrobrio l’8 di settembre / abbandonò la patria il traditore/ sorse dal mar la Decima Flottiglia / e prese l’armi al grido: per l’onore!”. Per la cronaca, la Decima aveva vittoriosamente battagliato ad Alessandria D’Egitto e Malta, Algeri e Gibilterra. Si riferiva alla fuga da Roma, a Pescara, a Brindisi di Badoglio e di sua maestà Vittorio Emanuele III, che aveva proclamato Badoglio, il 25 luglio, capo del governo in sostituzione del destituito duce.
I nuovi alleati, pur compiaciuti… coniarono il verbo “badogliare” che proprio lusinghiero non era. E nel 1960, il regista Luigi Comencini realizzò con Alberto Sordi il film “Tutti a casa”. Il comico interpretava il ruolo di ufficiale allo sbando che gettata la divisa e dal Veneto raggiungeva la Napoli delle quattro giornate.

Oggi è l’8 settembre 2015, le nostre armi, grazie a Dio, sono deposte da tempo, ma i volta gabbana, quelli del “Franza o Spagna purchè se magna” continuano a prolificare come conigli. Vedi Alfano, strabico ministro, leader fallimentare del Nuovo Centro Destra, quinta colonna della sinistra. Vedi Tosi, ex leghista – venetista, la cui acrobazia fa impallidire le frecce tricolori. Vedi tutti i fedigraghi che, votati nel centro destra, hanno salutato gli elettori con l’italianissimo gesto dell’ombrello. Noi oggi brindiamo (Brindisi non c’entra, esimio intellettuale fiorentino…) alla loro salute, perchè, egoisticamente, da salviniani convinti, non riusciremmo ad inventarci copioni peggiori. E che il Buon Dio vi faccia campare il più a lungo possibile.

Leo Siegel
Chi sono Leo Siegel 3 articoli
Nato a Torino, mi sono trasferito con la famiglia a Milano dove ho studiato all'Istituto Gonzaga ed al Liceo Classico Carducci. Conosco Milano e mi batto per risolvere i suoi problemi dal lontano 1975, quando venni eletto in Consiglio Comunale con quasi 3700 preferenze. A Palazzo Marino ho fatto parte delle Commissioni Ambiente e Territorio, Servizi Sociali, Sicurezza, Sport e Tempo libero.Sono stato collaboratore di prestigiose testate nazionali ed internazionali, autore di libri, addetto stampa della Federazione Italiana Sport Ghiaccio, fondatore e direttore della rivista Top Hockey, attualmente sono conduttore di Radio Padania Libera e Tele Padania, nonchè firma del settimanale "Il Federalismo".Nel 1980 mi sono classificato al primo posto al Corso Allenatori Professionisti di calcio a Coverciano. Sono stato Presidente della Lega Hockey Europea, e riconfermato per la quarta volta Presidente della Lega Italiana Hockey. Sono inoltre Presidente del Comitato Organizzatore degli Euro Roller Games di Monza e Cassano d'Adda.

4 Commenti

Rispondi