Matteo Salvini e Radio Padania Libera alla Green Beer Fest di Castano Primo

Alla Green Beer Fest di Castano Primo ci sarà anche Radio Padania Libera. Si comincia venerdì 4 settembre con la serata MGP dedicata alle birre artigianali e con l’esibizione della cover tribute band EffettoLiga e nell’ultima serata, domenica 6 settembre, ci sarà anche Matteo Salvini.

Radio Padania libera sarà presente alla festa della Lega Nord di Castano Primo, la Green Beer fest, che si svolgerà dal 4 al 6 settembre nella tensostruttura del campo sportivo di via Mantegna con il proprio banco, e le proprie istanze per tutte e tre le serate della Kermesse. Numerosi saranno gli ospiti, che nel puro stile leghista si mischieranno alla gente che verrà a ballare, a mangiare, e anche ad assaggiare le birre artigianali, partecipando cioè, in modo molto allegro, bevendo birra, alla battaglia che stano conducendo i produttori di birre locali contro lo Stato, che ha deciso di aumentare le accise sulla bionda bevanda. “Un sorso su due se lo beve lo stato” recita il loro slogan. Dei produttori di birre locali e della loro battaglia avevamo parlato già qualche mese fa nel post: Renzi all’attacco delle birre locali, le prenderà da Asterix?
Delle tre serate organizzate la più impegnativa sarà sicuramente quella di domenica 6 settembre, dato che per le 22.30 è annunciata la presenza del segretario federale della Lega nord Matteo Salvini. Il legame fra Radio Padania Libera e Matteo Salvini è noto: dove c’è una c’è l’altro e si vuol trovare di sicuro Matteo Salvini bisogna ascoltare la radio della Lega Nord.
Domenica 6 settembre Matteo Salvini arriverà a Castano Primo reduce dalla visita al Cara di Mineo,  e dalle battaglie che si stanno conducendo  contro l’immigrazione selvaggia in questi ultimi giorni.  Oltre a Matteo Salvini, alla festa della Lega nord di Castano Primo parteciperanno molti altri politici della Lega Nord e personaggi  che animano le giornate di Radio Padania Libera, fra cui ci sono anche io.
Radio Padania libera è l’unica voce che è rimasta alla gente normale, l’unica che non filtra mai le telefonate, e in cui non esiste la censura preventiva del politically correct. E’ un’esperienza che rimarrà unica nella storia della comunicazione e che va difesa con i denti, come ultimo baluardo della vera libertà di espressione del pensiero.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2276 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.