B.News. Idrocarburi nel Naviglio da Boffalora arrivano a Milano

Boffalora Ticino – A causa di un incidente non ancora molto chiaro, questa mattina una macchia di oli idrocarburi, probabilmente benzina o petrolio, è stata avvistata nel Naviglio Grande a Boffalora Sopra Ticino. Lo scarico sembrerebbe partito all’altezza del Comune dell’Altomilanese. Appena dato l’allarme, il nucleo dei sommozzatori della polizia locale di Milano si è attivata e ha posizionato una barriera assorbente, in grado di trattenere gli oli, all’altezza del ponte di San Cristoforo. La barriera sarà tolta domani mattina, dopo che la corrente avrà portato la macchia lungo il Naviglio fino a Milano. In questo modo si impedirà il suo passaggio nella Darsena e poi nel Naviglio pavese, in cui il Naviglio Grande confluisce.
Idrocarburi nel Naviglio da Boffalora arrivano a MilanoNon è ancora possibile sapere cosa sia successo questa mattina a Boffalora sopra Ticino e cosa abbia causato lo sversamento di idrocarburi nel Naviglio Grande, ma le guardie volontarie del parco del Ticino, insieme ai tecnici dell’Arpa, erano presenti oggi nei pressi dei capannoni dell’ex Saffa e si può presumere che lo sversamento sia partito dalla zona industriale tra Boffalora e Magenta. Nelle prossime ore aggiorneremo la notizia. Attualmente è stata considerata la possibilità che gli idrocarburi siano finiti nelle acque del Naviglio Grande a causa di un incidente causato dai forti temporali della scorsa notte, che potrebbero aver fatto tracimare da cisterne o impianti oppure potrebbe provenire dal serbatoio di qualche automobile danneggiata. L’allerta ecologico, in ogni caso, è partito immediatamente. Da questo è seguita la decisione della polizia locale di Milano, anch’essa allertata come sicuramente quella degli altri Comuni che si trovano sulle sponde del canale, di collocare la barriera assorbente in modo da fermare gli oli prima del loro arrivo in Darsena. Si prevede che la macchia sarà trasportata dalla corrente fino a Milano questa notte e che quindi domani sarà possibile rimuovere la barriera dopo che avrà concluso il suo compito di completa ripulitura dell’acqua del Naviglio.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2250 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.