Quel cassonetto non sa da fare, ma la si fa ugualmente

cassonetto a Ossona

Ossona – Il territorio del comune tende a riempirsi di pattumiera. Non si tratta di una tendenza a produrre troppi rifiuti, ma proprio di una tendenza all’abbandono di sacchetti lungo le vie. Altro che raccolta differenziata… E tornato persino il temibile cassonetto. E, intanto, straparla ancora della costosissima piazzola ecologica che è in lavorazione ormai da più di 10 anni.

Annunci sponsorizzati

Quella pattumiera non sa da fare, ma la si fa ugualmenteParliamo di pattumiera e di rifiuti e della malsana abitudine di abbandonarli per strada. Ci sono dei luoghi di Ossona che sono utilizzati per l’abbandono. I maleducati, e uso una parola gentile, li lasciano sempre negli stessi posti. Fanno, cioè, come i cani, che vanno a rifare la pipì dove sentono il loro odore, sempre nello stesso posto. Se il paragone vi sembra troppo forte e cattivo, sappiate che il costo, piuttosto caro, della pulizia di questi depositi entra nella fattura che Asm manda mensilmente al Comune e i cittadini di Ossona se la trovano nel conteggio della Tasi. Ora che gli Ossonesi lo sanno, sarebbe divertente avere qualche esempio delle parolacce e degli insulti indirizzati ai sozzoni che riescono a inventarsi. Scommetto che superano abbondantemente, come forza, il mio paragone con la pipì dei cani.

Annunci sponsorizzati

La foto mi è arrivata lo scorso 15 luglio insieme a questa esplicita segnalazione: “Ciao, ieri passando sulla strada che da Arluno porta a Casorezzo,  quella esterna, ho notato una marea di rifiuti abbandonati e ho fatto una foto che ti mando. Il punto dell’abbandono è sulla strada che passa nelle campagne e arriva alla nuova tangenzialina, ma i rifiuti sono lontani dal cartello che segnala la fine di Arluno e sono sul territorio di Ossona. Il punto è quello dove di solito si mettono le prostitute Niger, per intenderci, ma non penso che sia roba loro. Qui hanno proprio fatto una discarica abituale!!!!” Ambasciator non porta pena, si dice, e la segnalazione racconta in modo chiaro la situazione di Ossona. E’ giusto riportarla senza censure nè ipocrisie.

cassonetto a OssonaLa foto dei rifiuti abbandonati non è però l’unico esempio di inciviltà che abbiamo a Ossona. C’è un altro punto in cui è praticato l’abbandono e l’efficienza della raccolta differenziata, che fa tanto onore al resto della Lombardia, è una pratica totalmente ignorata. Ne abbiamo parlato più volte su Cronaca Ossona in articoli come Continua imperterita la discarica abusiva a Ossona. La soluzione trovata dall’amministrazione comunale, però, non è stata quella di far capire a chi abbandona i rifiuti cosa sia la raccolta differenziata e come effettuarla.
Ha, invece, consegnato uno dei vecchi cassonetti che si usavano nei primi anni 90 allo sfortunato condominio San Carlo che si trova a pochi passi dal punto dell’abbandono. Se non ho capito male il cassonetto è a disposizione dell’intero condominio per la raccolta del rifiuto secco. Infatti se guardate lungo la strada vedete i sacchi trasparenti che si mettono fuori il lunedì sera. Solo che, beh, il luogo dell’abbandono dei rifiuti è proprio lì, dove vien posizionato il cassonetto. Se, per caso, viene lasciato fuori durante la settimana, farà correre al condominio un gran brutto rischio. Intanto, la piazzola ecologica di Ossona è in alto mare.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4386 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.