Cambio della guardia nell’MGP Ticino

Il movimento Giovani Padani del Ticino, lo scorso 15 luglio si è riunito nella sede della Lega nord di Arluno  per eleggere il nuovo coordinatore. Diego Scalvini, giovanissimo assessore di Parabiago,  ha passato al mano a Riccardo Grittini, assessore di Corbetta, 24 anni.

Cambio della guardia nell'MGP Ticino“Soddisfatto di cinque anni di Coordinamento in cui il Movimento è cresciuto e si è radicato su tutto il territorio provinciale, passo il testimone a Riccardo certo che saprà trasmettere a tanti giovani il sentimento indipendentista che ci contraddistingue”  ha detto Diego Scalvini un momento dopo le elezioni del nuovo coordinatore. “Sono contento e ringrazio tutti i Giovani Padani della Provincia che mi hanno assegnato la loro fiducia per guidare il nostro Movimento  e al tempo stesso vorrei ringraziare chi mi ha preceduto ovvero Diego Scalvini. Rafforzare la presenza del Movimento Giovani Padani in tutta la nostra Provincia e continuare a portare avanti i temi autonomisti e indipendentisti perché bisogna trasmettere ai giovani che l’unica strada per un futuro migliore è la libertà della Lombardia. Da oggi si inizia un nuovo percorso senza mai dimenticare il passato ma guardando sempre avanti”. ha dichiarato Riccardo Grittini. Vedere dei giovani affacciarsi alla politica e alla cura del proprio paese con entusiamso è una grande soddisfazione e una grande gioia, e dell’etusiasmo dei giovani padani del Ticino è stata particolarmente contenta anche Claudia Gobbato, Commissario MGP Lombardia che ha presieduto l’assemblea“Sono rimasta piacevolmente sorpresa nel trovare in Ticino un gruppo giovani con grandi potenzialità, entusiasmo, voglia di fare e competenze, in quanto nel gruppo sono presenti anche ottimi amministratori locali. Sono convinta che sapranno lavorare al meglio per diffondere efficacemente sul territorio gli ideali che da sempre contraddistinguono il Movimento Giovani Padani”. Anche Andrea Crippa , commissario federale MGP e da poco subentrato a Matteo Mognaschi che ha lasciato l’incarico per impegni di lavoro è felice dell’esistenza di questo gruppo di giovani. “L’ MGP Ticino è un gruppo di ragazzi che per passione, capacità e competenze potranno rappresentare il futuro della Lega Nord. Il nostro obiettivo è quello dell’Indipendenza e insieme ai militanti e ai nostri sindaci, siamo pronti a disubbidire. Abbiamo centinaia di sezioni pronte ad essere centri di lotta e di controinformazione. Non si possono pagare centinaia di miliardi di Euro a uno Stato centrale che in cambio continua ad aumentare le tasse, chiudere gli ospedali ed ospitare i clandestini negli alberghi mentre il 50% dei nostri giovani è disoccupato. Le proposte che facciamo  sono, oltre all’indipendenza, una politica più vicina ai cittadini, stop agli studi di settore, aliquota fissa al 15% e stop all’immigrazione clandestina.” Fieri, decisi, pieni di entusiasmo e di energia, questi giovani padani! Non si può non voler loro bene e non si può evitare di appoggiarli incoraggiarli e sentirsene orgogliosi.

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2266 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.