La ciclabile del Fagiolo a Corbetta si fa ma a Magenta ancora non si sa

A Corbetta sono iniziati da qualche giorno i lavori per la nuova pista ciclabile del Fontanile Fagiolo, che potrebbe collegare Corbetta con Magenta, se completata anche dal lato magentino. Sulla questione sono intervenuti Simone Gelli, capogruppo Lega Nord a Magenta, e Riccardo Grittini, assessore Lega Nord a Corbetta.

La ciclabile del Fagiolo si fa a Corbetta ma manca a Magenta“Questa iniziativa intrapresa dal Comune di Corbetta permetterebbe quindi di collegare le due città in tutta sicurezza, su una strada che spesso vede messa a repentaglio la sicurezza dei ciclisti, rispetto al traffico veicolare. Proprio per questo motivo ho presentato un’interrogazione dove chiediamo all’amministrazione magentina se intende realizzare il tratto mancante, che permetterebbe di unire la pista ciclabile già esistente al confine con Corbetta”.
Sullo stesso argomento, ma visto dalla parte di Corbetta, l’assessore e capogruppo della Lega nord Riccardo Grittini è soddisfatto.” E’ un’ opera tanto attesa dalla cittadinanza corbettese soprattutto dai più giovani che percorrono, nei mesi più caldi, quotidianamente questo tratto di strada per raggiungere le scuole magentine. Nonostante i continui tagli di trasferimenti che il Comune di Corbetta sta subendo da parte dello Stato Centrale siamo riusciti a trovare altre fonti di finanziamento per la realizzazione della pista ciclabile in via Monte Rosa” ha scritto nel comunicato stampa diramato in queste ore. La nuova ciclabile del Fontanile Fagiolo, in lato Corbetta, collegherà Corbetta con la nuova Rsa, servendo quindi anche ad un altro settore della popolazione più anziano, che ama utilizzare al bicicletta negli spostamenti brevi.
Ambedue i politici della Lega Nord, quello magentino e quello corbettese, attendono la risposta del sindaco Marco Invernizzi sulle intenzioni dell’amministrazione sul tratto di ciclabile mancante.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2204 Articles
Sono per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Be the first to comment

Rispondi

Leggi anche