Occhio all’oca e stella frittella: teatro per i più piccoli

In queste caldissime giornate trovare delle attività da fare con i bambini, interessandoli senza che si annoino e nel contempo non si debbano muovere molto, se soffrono il caldo, è difficile. In aiuto ai genitori e ai nonni arrivano due spettacoli teatali. Il primo s terrà nel monastero degli Olivetani a Nerviano, Sabato 4 luglio alle ore 21, e si intitola Stella Fritella: una maga a caccia di risate mentre il secondo andrà in scena alla fondazione Sant’Erasmo di Legnano domenica 5 luglio, alle 16,30.

Occhio All' Oca I due spettacoli teatrali sono dedicati ai bambini dai tre anni in su. Occhio all’ocaracconta la storia dell’oca Flut che, tra giocolieri imbroglioni, maghi improbabili, domatori coraggiosi e funamboli spericolati, affronterà mille comiche peripezie.
Stella Frittella è, invece, una simpatica streghetta che sta cercando urgentemente uno speciale ingrediente per una pozione che faccia tornare il sorriso al suo amico Gino Panino, che lo ha perso una sera, dopo aver esagerato con le risate. Non si tratta di un dente o due, ma proprio di tutto il sorriso e, per ritrovarlo, bisogna usare una magia che ha per ingrediente il sorriso di tanti bambini.
Stella Frittella si è quindi attrezzata con la macchina Acchiapparisate e altri marchingegni magici e gira per le strade a raccontare storie divertenti pronta ad acchiappare al volo i risolini, i sorrisi e le risate che nascono sulle labbra dei più piccoli.

Stella FrittellaLe sue storie raccontano le vicende di Pozor dalla bocca enorme, della torta mille gusti per palati esigenti e di quello che combina quello sbadato del topolino dei denti. Per avere maggiori informazioni sui due spettacoli per i bambini, e anche per quelle su altri spettacoli più classici e destinati ad un pubblico che già ama seriamente il teatro, si possono chiamare i due numeri di telefono di ScenAperta – Altomilanese Teatri: tel. 0331-1613482 o cell. 329-7775140, oppure scrivere una email o consultare il sito internet di Scena aperta.

 

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2290 articoli

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l’ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it).
Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.