La Padania porta a casa la coppa degli Europei

La Padania porta a casa la coppa degli Europei

Debrecen, 21 giugno 2015-La squadra di calcio della Padania ha vinto il campionato Europeo delle nazioni senza stato, nello stesso giorno di Pontida portano a casa la coppa e il titolo più ambito vincendo la finale contro la squadra della Contea di Nizza.

Pubblicità

funerali Lista

La Padania porta a casa la coppa degli EuropeiLa Selezione di calcio della Padania chiude l’Europeo ConIFA 2015 nel migliore dei modi con una grandissima vittoria finale. I ragazzi allenati da Arturo Merlo riescono a mantenere un assetto vincente e decisivo, dimostrando di essersi coagulati alla perfezione come un “organismo solo” capace di mostrare in campo qualità tecnico/tattica e soprattutto gioco di squadra. Dopo un’iniziale fase di studio da parte di entrambe le squadre, la Padania riesce a sbloccare l’incontro su calcio d’angolo grazie a capitan Tignonsini (minuto 29). Il vantaggio della Selezione scuote gli animi della Contea di Nizza, che verso la fine del primo tempo si rende protagonista di un brutto gesto ai danni di Fabricio De Peralta: manata in piena area di rigore all’argentino da parte del numero 4 transalpino, inevitabile espulsione e rigore (che trasforma William Rosset).

Pubblicità

Ad inizio ripresa, ci pensa il solito Matteo Prandelli a chiudere “momentaneamente” i giochi: calcio d’angolo dalla sinistra, tocco di prima di testa e la Padania va sul 3-0. Al minuto 60, la Selezione cala il poker con De Peralta lanciato in contropiede. A quindici minuti dalla fine, la Contea di Nizza trova il goal della bandiera, ma ciò non basta a calmare gli animi: il clima teso diventa rovente, scoppia una breve rissa tra le due parti (panchine e spalti inclusi) ma tutto si risolve nel giro di pochi minuti. La Selezione di calcio della Padania conquista la prima edizione dell’Europeo ConIFA 2015, dimostrando che nel calcio si può vincere anche senza una completa preparazione fisica, perché quello che conta è esprimere un gioco “pane e salame” scendendo in campo col giusto umore, ricordandosi che il calcio è un semplice sport in cui ognuno di noi partecipa per divertirsi e per dimenticare (un attimo) ogni preoccupazione della vita.

Pubblicità
Commenti Facebook
Pubblicità
  • Bed & breakfast La Scala a Rho

  • GT Consulting

Anna Alice
Anna Alice 129 Articoli
Ogni persona ha una vita normale e una vita di fantasia, di pensieri e di sogni. Sono una impiegata, una contabile. Ho a che fare ogni giorno con i numeri, e raccontare il mondo con le parole è il mio modo di fuggirne.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.