A Ossona ci sono furti auto compiuti da meccanici ed elettrauto

A Ossona ci sono furti auto compiuti da meccanici ed elettrautoIl week end di Ossona è stato caratterizzato da diversi tentativi, alcuni riusciti e altri no, di furti auto, uno dei quali si è verificato nella zona di via Foscolo. I furti auto sono perseguiti con una tecnica tutta particolare che dimostra quanto si siano evoluti i ladri d’automobili. Oggi  non tentano più di aprire le portiere ma arrivano sul luogo del misfatto già organizzati e i loro attrezzi non sono più il piede di porco per scassinare e il cacciavite per avviare il motorino. Utilizzano direttamente una centralina nuova e adeguata al modello da rubare, aprono il cofano dell’auto e sostituiscono la centralina originale con la loro. Poi a quel punto hanno chiavi, telecomando codice dell’antifurto e non devono fare altro che accomodarsi sul sedile e mettere in moto. Inoltre, se per caso sono sorpresi sul fatto ma hanno già cambiato la centralina, hanno comunque messo fuori uso il sistema elettronico dell’automobile causando un danno notevole.  E’ abbastanza chiaro che i furti d’auto di questi giorni sono effettuati da persone che hanno una notevole conoscenza della meccanica e dei sistemi elettronici utilizzati sui diversi modelli di automobile. Non è da tutti riuscire a sostituire una centralina d’auto in mezzo alla strada. Il che fa pensare che i ladri abbiano perlomeno seguito qualche corso professionale sull’argomento. Si, insomma, sono andati a scuola per imparare, hanno imparato e invece di applicare le conoscenze acquisite ad un lavoro, le hanno applicate ad un metodo per rubare. Sarebbe assurdo se fosse vero il sospetto che mi è venuto: vuoi vedere che  i colpevoli di questi furti hanno imparato questa tecnica sofisticata frequentando uno dei corsi professionale per elettrauto organizzati per insegnare un lavoro ai carcerati?

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2292 articoli

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l’ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it).
Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

2 Commenti

  1. Credo occorra più controllo sia del territorio che delle persone che escono dal carcere e che a spese “NOSTRE” imparano un mestiere, mantenuti da NOI con le nostre assurde tassazioni per poi uscire a delinquere nuovamente ed ovviamente in maniera più dotta!
    mi chiedo quale sia il senso di vivere in uno stato abbandonato da Dio… in mano al caos e alla pigrizia!
    Pene più severe, la legge del taglione ha sempre funzionato… ripristiniamola!!!

Commenti chiusi.