Controllo del Vicinato. Parte Casorezzo e anche Ossona

Controllo del vicinato. Parte Casorezzo e anche OssonaE’ confermata per mercoledì 15 aprile 2015 alle ore 21 presso comune di Casorezzo la riunione per definire il controllo del vicinato, organizzato dai cittadini di Casorezzo. La partecipazione è richiesta a chi ha dato disponibilità e chi è interessato a darla. I referenti dell’associazione Controllo del Vicinato dell’Alto Milanese saranno presenti insieme al sindaco Pierluca Oldani e al comandante della polizia locale per pianificare le operazioni da compiere.
Se a Casorezzo il progetto del controllo di vicinato parte per la strada maestra, con una collaborazione fra i cittadini che lo organizzano e l’amministrazione comunale che lo appoggia e supporta, a Ossona la questione è più complicata. Dopo i Ni e i Boh dell’amministrazione comunale, che nicchia in modo piuttosto imbarazzante, dopo l’annullamento di una riunione di presentazione, dopo diversi articoli  di giornale con le dichiarazioni più fantasiose, la situazione è stata presa in mano dagli stessi cittadini di Ossona.

Controllo del Vicinato anche a Ossona

Hanno formato uno spontaneo comitato, o gruppo, promotore del progetto, che si riunisce ed esprime in quello che era il gruppo Facebook delle segnalazioni dei furti a Ossona, e che ora è diventato, a tutti gli effetti, il gruppo Facebook del controllo del Vicinato di Ossona, e, in quattro e quattr’otto,  hanno organizzato la riunione di presentazione, chiamando i referenti del Controllo di Vicinato dell’Altomilanese, Walter Valsecchi e Marzia Facchinello, a presentare il progetto e a raccogliere le adesioni. L’intera riunione è stata organizzata in un pomeriggio, la notizia si sta diffondendo in queste ore e si svolgerà nella sala del bar Colombo, in piazza Litta, sabato 18 aprile alle 15.

Chi è interessato a partecipare o ne vuole sapere di più avrà anche a Ossona l’occasione di migliorare la sicurezza e  la vita del paese. Prendere una decisione, organizzare la riunione e portarla a termine era molto semplice. L’hanno fatto i cittadini, e non ci si può nascondere che l’amministrazione comunale ha perso il treno.
In ogni caso, il volantino dei cittadini di Ossona non chiude assolutamente le porte all’amministrazione comunale. Anzi, la invita a presentarsi alla riunione, insieme al comandante della polizia locale. Ora tocca all’amministrazione comunale decidere se perdere, oltre al treno, anche la considerazione dei cittadini, o prestarsi a dar retta a ciò che gli ossonesi si propongono di fare.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2266 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.