Per Pasqua attenti al portafogli. Insieme al coniglio pasquale ci sono gli zingari

Per Pasqua a Messa attenti al portafogli. C'è il coniglio pasqualeDomenica della Palme davanti alla Chiesa di San Cristoforo a Ossona c’è stata una sorpresa. Negli orari delle Messe è stato avvistato un coniglio pasquale che si è accoccolato davanti alla porta della Chiesa. C’ era anche una zingara con un bicchierino di plastica che chiedeva l’elemosina. Ad Ossona ogni tanto capita che vi siano delle incursioni e non è certo una zingara davanti alla Chiesa che fa la differenza, nemmeno in questo periodo in cui potrebbe una zingara potrebbe essere davvero il troppo, visto quello che sta succedendo, tra scippi e aggressioni.

Si può ricordare ai più buonisti che non saranno certo i centesimi dati a una zingara sul sagrato che assicurare loro il Paradiso ( anzi, potrebbe proprio succede il contrario), ma intanto che si pensa a tuto quello che combinano gli zingari,  ricordate di stringere molto bene il portafogli.

Ma dove sono finiti gli altri zingari?

I conigli pasquali vivono in branco nei boschi e che anche gli zingari difficilmente viaggiano da soli. I conigli più o meno sappiano dove sono, ma non sappiamo dove diamine siano finiti gli altri zingari del gruppo cui sicuramente appartiene quella che era davanti alla Chiesa. A Ossona e anche nei comuni limitrofi sono state firmate le ordinanze di divieto di bivacco e quindi gli zingari non dovrebbero esserci e nel caso si fermassero, dovrebbero essere allontanati immediatamente.

Qualche giorno fa è stato avvistato un furgoncino carico che si dirigeva dalle nostre parti, ma non si sa dove siano andati dopo aver superato Sedriano. In ogni caso, se ce ne era una davanti alla Chiesa, ce ne saranno anche altri in giro per il paese e non è difficile che nei prossimi giorni aumentino le sorprese dell’uovo di Pasqua negli appartamenti. Se il coniglio pasquale ti porta l’uovo di cioccolato, gli zingari in giro per il paese nel periodo di Pasqua se lo portano via. Si va verso un week end di festa e la gente non sta in casa. E si, è inutile e pericoloso fare gli ipocriti. C’è da fare molta attenzione e da chiamare immediatamente le forze dell’ordine se si avvistano questi personaggi. Nei giorni feriali fino alle 18 e il sabato mattina bisogna chiamare al polizia locale, la sera dopo le 20 meglio chiamare il 112 che può inviare le pattuglie più vicine.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2266 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.