Radio Padania e la comunicazione a Corsico

Radio Padania e la comunicazione a CorsicoCorsico – Sabato 28 marzo nel saloncino la Pianta, è stato presentato il libro “Radio Padania: la vostra Storia”, davanti ad un pubblico, piuttosto numeroso per il tipo di iniziativa. Oltre all’autore Leo Siegel, erano presenti anche il candidato sindaco appoggiato dalla Lega Nord Filippo Errante, il vicepresidente del consiglio regionale Fabrizio Cecchetti, il segratario Mauro Gilardi, Laura Molteni, e molti dei simpatizzanti della Lega Nord di Corsico, oltre a quelli del centro destra e della lista civica Corsico Vivere, che formano, insieme, il gruppo di persone che si propone di amministrare la città di Corsico nei prossimi 5 anni.

Il pomeriggio era dedicato alla presentazione del libro promosso da Radio Padania e all’unica Radio Libera ancora presente nel nostro paese, che Leo Siegel ha illustrato benissimo.

Parlando di comunicazione si è passati quasi naturalmente a parlare di amministrazione, della situazione di Corsico della mancanza di sicurezza, dei problemi che i cittadini devono affrontare tutti i giorni, del ticket sanitario, della disoccupazione, del progetto del referendum per l’autonomia della Lombardia, della mancanza di fondi e delle difficoltà che trovano i sindaci nel chiudere i bilanci. Difficoltà rese sempre più pesanti dalla continua erosione delle risorse effettuate dallo stato italiano. Difficoltà che hanno anche i sindaci di sinistra, come ha confermato anche il sindaco Romano di Rho, che è del Pd,  al convegno sul referendum Lombardo della settimana scorsa. Non si capisce però perchè i sindaci del Pd, pur ammettendo che si sta distruggendo autonomia e economia, continuano imperteriti a sostenere il governo Renzi.
Dopo l’incontro, fra le chiacchiere e le discussioni che seguono queste occasioni,  si è passati a parlare di un Giornale comunale di Corsico che ha attaccato pesantemente la Lega Nord con il beneplacito del sindaco uscente che ne è, istituzionalmente, il direttore di testata e che dovrebbe garantire la par condicio di espressione a tutti i rappresentanti del popolo. Si è così potuto fare un confronto diretto fra la libera comunicazione, senza filtri, di radio Padania Libera, che è della Lega Nord, e quella manovrata e governata dalla sinistra. Da quello che leggerete nel prossimo articolo, dedicato al Giornale di Corsico, la sinistra non ne è uscita bene, anche se è entrata in tutte le case con quel foglietto. Pazienza, tanto noi entriamo in tutti i cellulari a raccontare come stanno realmente le cose.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2250 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.