Magenta. Ancora problemi con i posteggiatori abusivi

Ancora problemi con i posteggiatori abusiviNo, non ho sbagliato il titolo. Ho proprio scritto Magenta, in provincia di Milano, e non Napoli. Si sta infatti parlando dei posteggiatori abusivi che si trovano el parcheggio dell’ospedale Fornaroli di Magenta che son invasivi, minacciosi e soprattutto si trovano in un posteggio pubblico di proprietà comunale che considerano loro. Sono molte le persone che si lamentano della situazione, ma sono soprattutto le donne che sono più spesso apostrofate. La paura c’è ed è palpabile. Spesso si va in ospedale per cose che preoccupano, spesso si hanno le braccia cariche di oggetti che servono ai ricoverati e chiudere un’automobile, ed essere costretti a voltare le spalle a questi personaggi che stazionano nel parcheggio, rende davvero inquieti. Se poi si ha con sè dei bambini si diventa ancora più vulnerabili, tra passeggini giocattoli e altri oggetti necessari che si devono trasportare.

Nei mesi scorsi vi erano stati diversi controlli e si era riusciti a limitare i posteggiatori abusivi. Ora sono tornati e ultimamente sembrano essere diventati aggressivi, come raccontano diverse testimonianze su Facebook, dove si parla di donne inseguite dagli insistenti parcheggiatori abusivi che si sono appropriati del parcheggio.

Alcune delle testimonianze sono molto preoccupanti

“Purtroppo negli ultimi tempi devo andare più volte la settimana all’Ospedale di Magenta con le mie due bimbe e ho paura! Mi riferisco al far west dei parcheggi, dove uno stuolo di venditori ambulanti si contende gli spazi, li amministra come cosa propria, ti insegue appena scendi dalla macchina e in alcuni casi ti aggredisce verbalmente come fatto con me oggi. Perché il Comune non interviene per ristabilire la legalità e istituisce un sistema di vigili-vigilantes o altro a tutela, o meglio Protezione, dei cittadini? Cosa aspettiamo, che succeda il peggio e per poi piangere?”

Risponde un’altra donna altrettanto preoccupata: “ieri pomeriggio assalita da 4 personaggi tutti insieme nel parcheggio ospedale, un’ altro che entra nel reparto girando camera per camera, offrendo figurine di santini in cambio di denaro e non la capiva che disturbava, anche insistente. Si sta esagerando ovunque e nessuno fa nulla.” e poi ancora ” È gestito da loro il parcheggio ormai…devi pagare sennò ti fanno i dispetti…ma dove siamo finiti??? loro comandano a casa nostra!!! Magenta penosa!!!” . Su cronacaossona.com avevamo già parlato del parcheggio dell’ospedale Fornaroli di Magenta, ma a quanto pare la situazione è decisamente degenerata rispetto a qualche mese fa e le proteste, fatte anche allora, sono rimaste solo proteste.

 (fonte: gruppo facebook di Magenta)
Ilaria Maria Preti
Autore Ilaria Maria Preti2225 Articoli
Sono per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e diritto di replica

Rispondi