Divento Hulk…altro che la Cicciona di paese!

Divento Hulk...altro che la Cicciona di paese!

Mi sono appena trasformata in Hulk. Ho trovato una multa sul parabrezza della mia macchina, parcheggiata regolarmente nel piccolo parcheggio di via Rimembranze, quello subito dopo l’incrocio con viale Europa, (nella foto) dal lato che va verso piazza San Cristoforo, a Ossona. Sono rimasta a bocca aperta per la sorpresa. Come diamine ho fatto a prendere una multa senza nemmeno spostare la macchina? La guardo, leggo il motivo della multa e comincia la mia trasformazione.
I miei capelli e la mia pelle diventano di un bel verde padano, mi appaiono tre fazzoletti verdi, uno per ogni tasca, e una bandiera con il Sole delle Alpi mi svolazza sulle spalle. Tra le mani, brilla la spada di Alberto da Giussano. Non so da dove salti fuori, ma vi assicuro che c’è.

parcheggioviarimembranze1 Divento Hulk...altro che la Cicciona di paese! Magazine Piazza Litta (Ossona) Prima Pagina Strani Casi %Post Title, %Image Name, %Post CategoryOra sono davvero Hulk

Si, questa è la tipica trasformazione che subisco quando mi incavolo di brutto per le cose storte. Poi, quando sono così, sono problemi amari per chi le ha stortate.La multa di 89 euro è per aver parcheggiato sul passaggio pedonale. Vi pubblico le fotografie del luogo della multa. Trovatemi il passaggio pedonale, o qualsiasi altra segnalazione di divieto di sosta e vi regalo un buono sconto! Per aiutare i lettori posto anche un video youtube, in modo che si possa controllare bene la segnaletica stradale. Dato che non esiste nessun motivo logico per dare una multa in quella posizione, e dato che non c’è nulla che possa anche solo lontanamente giustificare una interpretazione non chiara di una regola del codice, si aprono tre possibilità.

Prima possibilità: nella polizia locale di Ossona c’è qualcuno che non conosce il codice della strada. Mette le multe sulle automobili random, a caso, e sceglie le motivazioni estraendole dal sacchetto dei numeri dalla tombola.
Seconda possibilità: a Ossona vige un codice della strada diverso dal resto della penisola. Hanno fatto un colpo di Stato e, ora, nello Stato di  Ossona, vige la legge dell’anarchia e quella del più forte, ma non lo hanno detto a nessuno, nemmeno ai cittadini.
Terza possibilità:  la multa è stata messa per un motivo diverso da quello per cui le multe devono essere fatte. Si tratta, cioè, di una faccenda dai toni personali.
Dato che non ammetto che si possa dubitare della salute mentale di un agente e ho un forte senso delle istituzioni (anche come politico indipendentista mi rifaccio al diritto internazionale), sono propensa a credere alla terza ipotesi.
Certo, vivere a Ossona non è mica una cosa semplice. Non per niente sui cartelli all’ingresso del paese c’è scritto “Paese del Vasco”. Deve essere questa la ragione per cui a Ossona le strisce pedonali visibili finiscono contro i muri, contro i guardrail, contro le siepi di rose, mentre la polizia locale fa le multe a chi parcheggia dove non c’è il passaggio pedonale.

youtube Divento Hulk...altro che la Cicciona di paese! Magazine Piazza Litta (Ossona) Prima Pagina Strani Casi %Post Title, %Image Name, %Post CategoryComunque, aspetterò il verbale di accertamento e poi farò quel che devo. Cioè ricorso al prefetto e, contemporaneamente, una denuncia per falso in atto pubblico nei confronti di chi ha emesso il verbale (non so quale sia l’agente perchè, nel preavviso, nome e matricola dell’agente sono illeggibili).  Non penso se la prenderà a male, magari qualche volta avrà sentito parlare di diritti, doveri e rispetto delle regole. E se, come non è difficile da sospettare, qualcuno ha magari fatto pressioni su di lui per fargli commettere un reato sarà il nostro agente che dovrà scegliere cosa gli conviene fare: subire al posto di qualcun altro o comportarsi come chiede la legge.

gioco Divento Hulk...altro che la Cicciona di paese! Magazine Piazza Litta (Ossona) Prima Pagina Strani Casi %Post Title, %Image Name, %Post Category

Volete sapere cosa c’entra in questo articolo la definizione “cicciona del paese”? A quanto pare un consigliere comunale allampanato e con la passione per la violazione del codice della strada e per i bus di clandestini, preso da momenti di invidia sociale tende a definirmi così in pubblico, pensando forse che i miei colleghi di cappa e spada (supereroi) non me lo facciano sapere. Quello che non sa è che la mia non è ciccia, ma muscolatura pronta a espandersi. Quando, cioè, mi trasformo in Hulk.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2882 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Scrivi qui cosa ne pensi