Al Consiglio Comunale di Ossona si chiedono soldi per i clandestini

consiglio comunale ossonaMercoledì 4 febbraio alle ore 18 si riunirà il Consiglio comunale di Ossona. Fra gli ordini del giorno spicca un punto assolutamente incredibile.  Dato che ci sono pochi soldi infatti e non si riescono ad assistere neppure gli anziani che rimangono senza casa e con pensioni ridicole il consiglio comunale chiede di approvare   questo ordine del giorno:  “Ordine del giorno volto a sollecitare Regione Lombardia ad assumere gli opportuni provvedimenti, al fine di garantire adeguata assistenza sanitaria agli stranieri temporaneamente presenti nel territorio lombardo, in conformità alla vigente legislazione statale in materia, attuando l’accordo della conferenza Stato
Regioni del dicembre 2012.”  Si tratta cioè dei clandestini. Chi paga il carissimo ticket perché la regione Lombardia non riesce a trovare i soldi ( dato che il governo Renzi non restituisce ciò che incassa dalla Lombardia)  dovrà chiederne conto a chi ha presentato questo ordine del giorno a favore dei clandestini. Bisognerebbe anche fargli notare che è stato eletto e rappresenta gli ossonesi e non i clandestini. Invece sarà estremamente interessante vedere come si svolgerà il voto e chi voterà a favore di questo ordine del giorno.

Gli altri punti del consiglio comunale riguardano l’approvazione dei verbali della scorsa seduta e la procedura del cambio di gestione delle aree di distribuzione del gas. Questa sarebbe una questione molto seria da affrontare, ma, come al solito, passerà con poche parole. Infine, molto interessanti saranno le risposte alle numerose interrogazioni del gruppo Siamo Ossona che chiederà conto dell’amianto sul capannone comunale e la gestione della palestra comunale di via Pertini.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2278 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.