Nel 2015 il tagliando delle assicurazioni Rc Auto non sara’ piu’ obbligatorio

Nel 2015 il tagliando delle assicurazioni Rc Auto non sarà più obbligatorioIl 2015 porterà alcune novità per le assicurazioni., specialmente la Rc Auto. Proprio in questo settore il cambiamento sarà davvero importante. Infatti, non sarà più obbligaorio espporre il tagliando colorato all’interno del vetro del cruscotto, con indicati i termini della copertura assicurativa dell’automobile. Il primo di aprile, e non è una data scelta per fare uno scherzo, entrerà in vigore il decreto ministeriale 110 del 9 agosto 2013 entro il primo aprile tutte le forze dell’ordine, polizia locale compresa sarà in grado, in base alla targa del veicolo e probabilmente ad un microchip che sarà inserito nell’automobile, oltre che , per chi ce l’ha, alla scatola nera, di scoprire in tempo reale se l’automobile è assicurata con una casa assicurativa abilitata a doperare.

Il tagliandino giallo diventerà quindi inutile, anche se i più prudenti e chi si fida poco della tecnologia preferiranno comunque avere in automobile la documentazione necessaria a dimostrare che si è regolamente pagato il premio assicurativo.

Le forze dell’ordine infatti useranno un sistema informativo automatico che permetterà di incrociare i dati dell’archivio informatico della motorizzazione civile con quelli delle compagnie di assicurazioni abilitate ad operare e tenute sotto costante controllo dall’Ivass ( istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni). Le compagnie di assicurazioni avranno l’obbligo di tenere il loro archivio sempre aggiornato. In questo modo non sarà certamente più possibile effettuare delle truffe esponendo tagliandi assicurativi falsi, o assicurare le automobili con compagnie di assicurazioni che non hanno le giuste credenziali.

Si spera che questo nuovo metodo sarà un passo avanti che permetterà anche di abbassare i costi delle polizze e faciliterà la gestione burocratica delle polizze delle assicurazioni rc auto ammesso che gli impiegati delle assicurazioni non siano dimenticati di inserire il vostro contratto assicurativo RC Auto nell’archivio e lo scopriate proprio il giorno in cui vi fermano ad un posto di blocco

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2253 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti chiusi.