Oss de mord: ricetta. Come cucinare le ossa da mordere

Oss de mord: ricetta. Come cucinare le ossa da mordere Questa è una ricetta novembrina, tipica del giorno dei morti. Si faceva nelle famiglie più abbienti e nelle pasticcerie ma anche in alcune panetterie del centro di Milano. Ora si è persa l’abitudine ma sono dolcetti molto buoni.

Ingredienti per i Oss de mord (ossi da mordere): mandorle pelate gr. 200, mandorle con pellicina marrone gr.100, zucchero semolato gr. 300, 3 albumi, farina bianca 00 e rapatura di un limone.

Tritare grossolanamente le mandorle con la pellicina, più finemente le altre, metterle in una ciotola e unire lo zucchero, la rapatura del limone e gli albumi leggermente sbattuti. Mescolare bene ottenendo un impasto compatto. Spolverare con la farina un tagliere e versarvi l’impasto ottenendo un filone. Con un coltello affilato tagliarlo in fette oblique alte un dito, metterle su una placca coperta da carta forno, ben distanti tra loro, e passare in forno caldo a 170° per circa 20 minuti. Lasciarli raffreddare e servirli cosparsi, se piace, con zucchero a velo.

Daniela Mari Griner
Autore Daniela Mari Griner57 Articoli
Daniela Mari Griner è nata a Milano ma vive da sempre a Casorezzo. Si è sempre interessata di cucina, milanese e lombarda in particolare, grazie alle nonne, al nonno materno e ai genitori, mamma cuoca sopraffina e papà ottimo assaggiatore. Finito il liceo classico e iniziata l’Università, abbandona questa per dedicarsi alla sua passione, la cucina appunto, e ha la grande fortuna di venire assunta come redattrice nella più prestigiosa rivista di cucina “La Cucina Italiana”, allora sotto la guida delle mitiche sorelle Gosetti. Qui partecipa alla stesura delle ricette, sia innovative sia tradizionali, alla ricerca delle radici delle stesse e sviluppa la sua conoscenza della cucina di Milano e del territorio circostante, conoscenza e ricerca che proseguono anche dopo aver lasciato la rivista e che continuano nel tempo sino ai giorni nostri

Commenti e diritto di replica

Rispondi