Castano Primo: a Natale si accende il buon senso e l’amore verso la comunità!

Castano Primo: a Natale si accende ... il buon senso e l’amore verso la comunità!Già, questa mattina una nota ditta di illuminarie natalizie ha iniziato ad installare lungo Piazza Mazzini e nelle due vie principali (Corso Martiri Patrioti e Corso San Rocco) le tanto attese lucine, le quali verranno accese dall’8 dicembre fino al termine delle festività. Ciò è stato possibile grazie all’enorme donazione di una ditta di Turbigo (STEBOL), i cui proprietari castanesi – Gianluigi Boldini e Gemma Sarti – affidandosi alla mediazione di Laura Ferrario, hanno voluto illuminare Castano Primo con la magia delle lucine di Natale, che rendono felici grandi e piccini. Anche l’ambiente sarà contento in quanto tutte le luci saranno a LED.

Ma oltre a loro tanti altri cittadini nel loro piccolo hanno voluto dare una mano sostenendo la causa delle luci, come Alessia Arienti, la quale, tramite il Social Network Facebook ha creato il gruppo “Lucine di Natale anche a Castano Primo!”, il cui scopo è quello di raccogliere dei fondi attraverso le libere offerte – anche di un euro – da parte dei cittadini. Inoltre anche diversi commercianti hanno voluto dare un loro contributo per l’evento. Tutto fa brodo, insomma … ma stavolta un buon brodo!

Qualcuno potrà pensare “si vabbè, sono luci di Natale. C’era bisogno di questo casino?”, ma alla base di tutto ciò c’è una parola bellissima, la TRADIZIONE, e questa ha fondato secoli di storia e visto mutare le varie società che si sono succedute, pur mantenendo ben salda la propria cultura. E un Natale senza la tradizionale magia delle luci non può che essere un qualunque periodo dell’anno.

Che dire, ci sono poche parole per descrivere questa bella storia. In un momento così cupo dove le cose non vanno del tutto bene, vedere e poter scrivere queste notizie ti fa sorridere, ma soprattutto ti fa pensare che esiste un’altra società, sicuramente non quella che viene descritta dai principali media, i quali direbbero che noi italiani siamo tutti un popolo di egoisti.

“Quelle luci di Natale illuminano la strada, là dove il mare incontra la città, possano i nostri affanni svanire presto, che le luci di Natale continuino a splendere. Illuminate le strade, luci di Natale, e accendete fuochi di artificio in me, possano i nostri affanni svanire presto e quelle luci di Natale continuare a splendere”  (Coldplay – Christmas lights).

Giorgio Sperelli
Autore Giorgio Sperelli11 Articoli
Abito a Castano Primo da qualche anno. Sono fuggito dal caos e dall'insicurezza della grande città per cercare la tranquillità. Non voglio più scappare. Adesso, scappino gli altri.

Commenti e diritto di replica

Rispondi