Gian Battista Fratus della Lega Nord cooptato nell’altomilanese

Giam Battista Fratus della Lega Nord cooptato nell'altomilaneseNell’ultima seduta della Conferenza dei sindaci dell’ Altomilanese che è una struttura politica organica alla provincia di Milano, oltre a essere stato eletto il nuovo presidente è stato anche cooptato Gian Battista Fratus, della Lega Nord di Legnano e consigliere comunale nella stessa città.

Gian Battista Fratus è consigliere provinciale uscente ma non era candidato nelle elezioni del consiglio della città metropolitana e la sua carica di consigliere provinciale è decaduta con lo scioglimento del consiglio provinciale lo scorso giugno e il suo inserimento come componente del consiglio di presidenza della conferenza dei sindaci è avvenuto con una motivazione che renderà orgogliosi i leghisti, quando la conosceranno.

Si è trattato infatti di un inserimento in quanto Gian Battista Fratus è stato riconosciuto come persona con esperienza e competenze significative sulle attività del patto per l’Alto Milanese. Il sindaco di legnano, presidente uscente dalla conferenza dei Sindaci, ha commentato la nomina dicendo che” E’ un giusto e dovuto riconoscimento per il lavoro svolto fin dalla costituzione della Conferenza e per l’impegno e la passione dimostrati. Non possiamo privarci del suo apporto in questa complessa fase del percorso verso la Città Metropolitana”.

In realtà, a parte il riconoscimento del valore della persona, qualche problema fra Lega Nord e città metropolitana c’è. Infatti la città metropolitana e la sua istituzione è quanto più lontano si possa pensare dagli ideali e dalla linea politica della lega nord che, per sua stessa costituzione, ha più a cuore l’autonomia e indipendenza amministrativa e culturale dei Comuni lombardi. La conferenza dei sindaci dell’Altomilanese, di cui Gian Battista Fratus è stato uno dei fautori, è il germe da cui sarebbe dovuta nascere la consapevolezza per il territorio dell’Altomilanese o Ticino, di essere un territorio con una espressione culturale propria e con con esigenze amministrative completamente diverse da quelle di Milano

Ilaria Maria Preti
Autore Ilaria Maria Preti2225 Articoli
Sono per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e diritto di replica

Rispondi