Un tango per la viabilità delle fogne e gridiamo Ossona Rulez

cartina di ossona

Chi ha disegnato la viabilità temporanea in occasione dei lavori del cantiere delle fogne Ossona è troppo simpatico.

Pubblicità

Se ci fosse un tango per la viabilità delle fogne grideremmo Ossona RulezNe ha fatte così tante, ma così tante  e così strampalate che dopo la prime cose che vedi ti passa l’arrabbiatura e sei colto da attacchi di risata consecutivi. Non si può essere arrabbiati con chi è così creativo in un ambito strettamente geometrico me quello della sicurezza stradale. Vediamo insieme le cose più divertenti della viabilità temporanea.
La segnaletica è un po’ carente: rispetto ai primi giorni  in cui era completamente assente è migliorata. Da quando hanno messo i cartelli su viale Europa all’altezza dell’incrocio sono drasticamente diminuiti gli automobilisti che entrano  sparati in via Rimembranze, inchiodano a ridosso della rete del cantiere delle fogne, imprecano e fanno retromarcia. Ora succede solo di notte e sono solo quelli che arrivano da Inveruno, perchè il cartello è stato appeso al palo del photored e, come il Photored, di notte è praticamente invisibile.
Via Roma, invece, è stata completamente dimenticata. Non c’è nessun cartello che indica la chiusura della strada quindi le automobili arrivano fino a piazza San Cristoforo, gli autisti imprecano, e poi tornano indietro.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

I percorsi alternativi della viabilità di Ossona

Come potete vedere dalla mappa esistono dei percorsi di viabilità alternativi colorati di azzurro. Ad esempio al semaforo dell’incrocio con la via che porta ad Arluno trovate il cartello di deviazione per il centro di Ossona, e se percorrete tutta la via Bosi vi trovate in Piazza Litta. Però non vi venga in mente di seguire il percorso suggerito! Non girate a destra in via Pertini, seguendo le istruzioni sul sito del Comune di Ossona, perchè la via Pertini è a senso unico e c’è divieto di accesso!
Questo percorso non funziona nemmeno nella direzione opposta perchè se provenite dal centro del paese e volete andare verso la via Nino Bixio, sulla provinciale, il percorso blu vi porterà dritto in via Bosi, che è a senso unico inverso.
Niente paura, per entrare e  uscire  da Codalà potrete provare con l’altro percorso alternativo, quello di emergenza, che indica come via di accesso dalla e per la provinciale, la via Re di Puglia. Non cercatela sul navigatore, non c’è: infatti è un errore. Tutti sanno che il Re di Puglia non esiste e che la Puglia non appartiene al Regno delle due Sicilie e che , da molto tempo, è una repubblica. Si,  sto scherzando anche io. Non trovate la via sul navigatore perché il suo vero nome è Redipuglia, come la famosa città in cui  c’è il sacrario.

Pubblicità

ossona viabilitàPerò la cosa più divertente del percorso alternativo che coinvolge la via Redipuglia è che questa è una via chiusa e che il suo collegamento con la strada provinciale è esclusivamente un sentiero per trattori, sterrato e sconsigliato persino alle biciclette. D’altra parte, nella sua entrata da via Vittorio Veneto, si vede bene che è una strada chiusa. C’è anche il cartello che lo dice, come potete vedere dal filmato youtube.
Infine altre due piccole chicche: girando per il paese a guardare i cartelli  di segnalazione del cantiere delle fogne,  ho sorpreso l’autobus della Movibus che riempiva le casse comunali, creando la fila a semaforo rosso, e ho trovato una altro angoletto British di Ossona, Infatti anche il tratto a senso unico in uscita in via 4 giugno è innegabilmente disegnato per chi guida a destra della carreggiata. Salvo poi cambiare all’improvviso quando ci si trova nel secondo tratto, dall’incrocio con via San Grato andando verso Viale europa. Questo secondo tratto di strada è infatti a doppio senso e ci si viaggia dalla parte abituale. Quindi sono molti i casi in cui due automobili all’incrocio con via San Grato, si trovano muso a muso, come due ballerini pronti a partire con un tango…Olè, Ossona rulez.
Adesso che abbiamo riso, mi fate un piacere? Mi dite chi è che doveva controllare che la sicurezza e la viabilità fossero in ordine? Non era forse l’assessore alla sicurezza?

Pubblicità

funerali Lista

Commenti Facebook
Pubblicità
  • Vittoria acconciature ed estetica

  • Bed & breakfast La Scala a Rho

  • GT Consulting

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4786 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.