Bustofolk , con la Scozia spira l’alito dell’indipendenza anche da noi

Bustofolk tra Scozia, Catalunya e Bretagna, spira l'alito dell'indipendenza

Bustofolk: quest’anno più che mai nel programma della manifestazione culturale di Busto Arsizio si raccolgono gli spiriti dei popoli indipendentisti d’Europa,come Scozia, Catalunya e Bretagna che si esprimono tramite danze, musica e cultura.

Il programma di Bustofolk di quest’anno è molto ricco; il festival è partito lo scorso 12 settembre e proseguirà fino al 21 settembre, con gli appuntamenti principali che si concentreranno nei due week end. La location è Busto Arsizio, all’interno degli spazi del Museo del Tessile.

Più di cento musicisti organizzati in 31 concerti preparati da 22 gruppi musicali che arrivano dai luoghi che in questo momento sono i più importanti d’Europa: Abbiamo Bretoni, scozzesi, sloveni, Catalani  e gruppi che arrivano dalle regioni dello stato italiano che rivendicano l’indipendenza sulla base del diritto all’autodeterminazione dei popoli,  fra questi anche i Sardi. Giovani band e concerti di arpe celtiche tradizionali completeranno l’insieme.

Sono previsti lunghi e divertenti stage con la scuola di ballo irlandesi dei Gens d’Ys, che oltre agli stage di danze e di tiro con l’arco offerti al pubblico presente al Bustofolk, si produrranno in numerose performance dei ballerini della scuola di danze irlandesi.

Oltre a 3 mostre sulla cultura celtica, a 8 conferenze sul mondo e sulle radici celtiche e alla presentazione di 7 libri di nuova publicazione, l’ambito culturale del busto folk è arricchito dagli spettacoli della compagnia teatrale milanese Damatrà e anche da un premio letterario dedicato al fantasy.

Non ultime da citare le ricostruzioni storiche dei villaggi celtici che mostrano ai visitatori come si viveva sulle sponde del Ticino dell’Adda, dell’Olona da seimila a 1500 anni fa; una storia di cultura antichissima che condividiamo con la maggior parte dei popoli d’Europa.

Sempre d’europa e di autodeterminazione dei popoli parla nel Torneo d’arco in Kilt  Brave, il cui premio finale è un week end in Scozia.Per il programma completo del Busto Folk con orari date di ogni evento si può consultare il sito internet della manifestazione.

 

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2276 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.