Il red Rats silenzia le Majorettes alla festa dello Sport di Ossona

Silenziate le majorettes alla festa dello Sport di OssonaDurante la Festa dello Sport che si è tenuta sabato sera in piazza Litta a Ossona c’è stato un episodio che non è stato propriamente sportivo. Il gruppo delle Majorettes di Ossona  non ha potuto esibirsi completamente nel suo repertorio, che era stato preparato con molta passione proprio per l’occasione, a causa del Karaoke organizzato, proprio in concomitanza con la Festa dello Sport comunale da uno dei commercianti di Ossona, il bar Red Rats.

Da quello che hanno raccontato diversi testimoni della vicenda, dopo che è iniziato il pieno della festa dello Sport il gruppo delle Majorettes ha iniziato il balletto del saggio, uno spettacolo che le bambine preparano con molta passione, ed è stato acceso il registratore con il sottofondo musicale che accompagna  i loro passi di danza.

Nonostante si fosse già formato il cappanello di persone che ammirava la bravura elle bambine, uno dei commercianti che sono in piazza, il Bar red  Rats, ha chiesto agli organizzatori della festa dello sport comunale di “far abbassare il volume della musica del saggio delle Majorettes” perchè all’interno del suo bar aveva organizzato una gara di karaoke e i suo clienti non riuscivano a concentrarsi sulla musica, a causa della musica delle Majorettes.

La richiesta era abbastanza imbarazzante, dato che si trattava di una festa dello sport organizzata dal Comune di Ossona e cui partecipavano i commercianti del paese,  ma da quel che dicono in piazza Litta,  gli organizzatori del saggio hanno abbassato, non senza qualche rimostranza, il volume della musica. All’interno del bar hanno invece alzato la loro a pieno volume.

Con la confusione fra i due tipi di musica, le bambine continuavano a sbagliare i passi e a sentirsi incerte e così, dopo la prima canzone con un balletto piuttsto confuso,  gli organizzatori del saggio delle Majorettes hanno dato forfait e hanno sospeso musica e danze, con grande delusione e dispiacere delle bambine  e una notevole incavolatura dei loro genitori che se la sono presa con gli organizzatori della festa dello Sport.
In compenso, pare che dietro alla torre, per il momento,  sia stato pulito dalle pisciate che alcuni incivili continuano a lasciare.

 

Alessandra Gornati
Chi sono Alessandra Gornati 109 articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole.Cercami su Facebook Alessandra Gornati

Commenti chiusi.