Ossona : dramma della gelosia sfiorato, ma finito bene

Carabinieri_subaru_20091 Ossona : dramma della gelosia sfiorato, ma finito bene Piazza Litta Prima Pagina    Ossona, un piccolo dramma della gelosia ha caratterizzato il pomeriggio di sabato 23 agosto, grazie al cielo finito solo con una rissa e con l’intervento dei carabinieri che hanno calmato le acque e sedato degli spiriti troppo bollenti.

Mentre fervevano i preparativi della sagra di San Bartolomeo, due uomini si sono incontrati nei pressi della piazza. Una storia d’amore forse  appena finita, un’altra forse iniziata, non si sa bene. Di fatto i due uomini hanno cominciato a litigare finendo per darsele di santa ragione, prima in piazza Litta e poi in uno dei cortili di Co da là. Sembra abbiano litigato anche lungo la strada per Casorezzo, andando avanti e indietro.

Alla fine, non si sa chi e come, è partito anche un colpo con un arnese e sono stati chiamati i carabinieri. Fortunatamente la questione fra i due Romeo, non certo di primo pelo, ( tra i 50 e i 60 anni ambedue) è finita  senza l’intervento di ambulanze o cure sanitarie importanti.

Alla donna, che ha più o meno la stessa età dei suoi due focosi corteggiatori, va la soddisfazione di avere ancora uomini che litigano per lei, pronti a battersi per conquistare il suo amore.

Sicuramente sarà, però, meno soddisfatta dal disordine che i due avranno creato in casa  e dell’attenzione che la rissa in pubblico ha attirato su di lei fra i frequentatori della piazza del paese.

Infatti l’episodio non è passato inosservato, la notizia della rissa è stata data anche da oknotizia, e, persino prima dell’ arrivo dei carabinieri, c’erano capannelli di persone che si erano radunate a pochi passi dal cortile, come per essere pronti ad essere i testimoni oculari di un novello dramma della gelosia.

 

Anna Alice
Chi sono Anna Alice 128 articoli
Ogni persona ha una vita normale e una vita di fantasia, di pensieri e di sogni. Sono una impiegata, una contabile. Ho a che fare ogni giorno con i numeri, e raccontare il mondo con le parole è il mio modo di fuggirne.

Rispondi