Ebola in Usa: curati con Zmapp, guariti e già dimessi dall’ospedale

Ebola in Usa: curati con Zmapp, guariti e già dimessi dall'ospedaleEbola non fa più paura. Perlomeno negli Usa. Lo Zmapp, il farmaco sperimentale per la cura della zoonosi, si è rivelato così efficace che il medico Kent Brantley  e l’infermiera Nancy Writebol sono già stati dichiarati guariti e dimessi dall’ospedale Usa di Atlanta, in cui erano stati ricoverati lo scorso 2 agosto, dopo che si erano ammalati in Africa.

I due statunitensi si erano infettati con il virus della febbre di Ebola mentre curavano gli ammalati  dell’epidemia  che sta decimando la popolazione di alcune zona dell’Africa subsahriana, come la Sierra Leone e la Liberia.

Guariti da Ebola

Quando la loro infezione era stata scoperta , e le loro condizioni si erano rivelati tali da non  aver speranze Il governo Usa aveva deciso di trasferirli  ad Atlanta dove esiste un centro medico universitario, Emory,  specializzato nella cura delle malattie infettive che aveva dato la disponibilità a provare a curare i due sanitari con lo Zmapp, che fino a uel moento era stato sperimentato solo sulle scimmie.

In meno di un mese di cure  il dottor Kent Brantley  e l’infermiera Nancy Writebol  sono stati dichiarat completamente guariti e sono stati dimessi dall’ospedale.

Il loro trasferimento negli Usa aveva destato moltissime polemiche per il timore che il virus si diffondesse anche negli Stati Uniti, nonostante sia necessario, per infettarsi con al febbre di Ebola, aver un contatto diretto con il sangue, le piaghe e le feci di chi è ammalato. Il trasferimento fu infatti eseguito con aerei speciali e con il massimo delle precauzioni.

Con la guarigione dei due sanitari  Usa ad opera dell Zmapp, si apre una grande speranza per i paesi africani che possono così contare su un medicinale che  possa aiutarli a arginare l’epidemia, e a dare una speranza in più a chi si ammala. Attualemente, tra tutte le forme del virus, la febbre di Ebola ha una mortalità  di circa il 70 %  dei casi manifestati.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2292 articoli

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l’ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it).
Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti chiusi.